dalla Home

Novità

pubblicato il 7 aprile 2015

Nissan X-Trail Hybrid, il SUV elettrificato

Ecco il nuovo ibrido alla giapponese, con 2.0 benzina, cambio CVT Xtronic, trazione anteriore o 4x4

Nissan X-Trail Hybrid, il SUV elettrificato
Galleria fotografica - Nissan X-Trail HybridGalleria fotografica - Nissan X-Trail Hybrid
  • Nissan X-Trail Hybrid - anteprima 1
  • Nissan X-Trail Hybrid - anteprima 2
  • Nissan X-Trail Hybrid - anteprima 3
  • Nissan X-Trail Hybrid - anteprima 4
  • Nissan X-Trail Hybrid - anteprima 5
  • Nissan X-Trail Hybrid - anteprima 6

E' nata una nuova generazione di auto ibride giapponesi e la notizia è che non è opera di Toyota, bensì di Nissan che dal prossimo 13 maggio avvia le vendite sul mercato nipponico dell'inedito X-Trail Hybrid. Il SUV crossover fratello maggiore di Qashqai e Renault Kadjar risponde così in tempi brevissimi alla presentazione della Toyota RAV4 Hybrid e lo fa con un'architettura ibrida che per la prima volta unisce un motore quattro cilindri 2.0 benzina ad un motore elettrico collocato fra il propulsore e il cambio CVT Xtronic, sia in versione a trazione anteriore che integrale 4WD. La Casa di Yokohama si lancia per la prima volta nel settore delle ibride con il suo marchio generalista, dopo aver sperimentato l'elettrificazione sulle lussuose Infiniti. Questo importante primo passo di Nissan X-Trail Hybrid lascia presagire un possibile futuro ibrido anche per il vendutissimo Qashqai, il gemello francese Renault Kadjar e la rinnovata Espace, sempre che la risposta del mercato sia favorevole e non si orienti sempre più verso l'ibrido plug-in.

Benzina + elettrico con cambio CVT

La meccanica di Nissan X-Trail Hybrid è composta dal motore a benzina MR20DD, evoluzione del quattro cilindri 2.0 aspirato in alluminio che equipaggiava anche alcune Renault degli anni passati. Questo propulsore sviluppa 147 CV e 207 Nm ed è abbinato attraverso una doppia frizione al motore elettrico anulare RM31 da 41 CV e 160 Nm posto fra il volano e il cambio a variazione continua Xtronic. Il sistema di accoppiamento dei due propulsori è chiamato "Intelligent Dual Clutch Control" e permette un funzionamento congiunto o separato delle due unità, con funzione di recupero energia in frenata e modalità EV anche in velocità. I livelli di potenza, accelerazione e silenziosità di funzionamento di questo sistema ibrido vengono paragonati a quelli di un 2.5 benzina, mentre il consumo combinato dell'X-Trail Hybrid nel ciclo di omologazione giapponese è pari a 4,8 l/100 km.

Batterie al litio compatte

Il pacco batterie agli ioni di litio di Nissan X-Trail Hybrid è particolarmente compatto ed è ospitato sotto il bagagliaio, permettendo di mantenere inalterata la capacità di carico di 400 litri. La versione ibrida dell'X-Trail è caratterizzata anche dalla presenza di migliorie aerodinamiche al sotto scocca, pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, strumentazione specifica con indicatore di potenza e ricarica del sistema ibrido, logo Pure Drive Hybrid sui passaruota anteriori e sul portellone. Con il lancio della versione elettrificata la gamma giapponese di X-Trail si arricchisce di NissanConnect Navigation System con dispositivo di chiamata d'emergenza e del riscaldamento rapido con elementi ceramici PTC da 1 kW che dimezza i tempi di riscaldamento dell'abitacolo rispetto al classico impianto ad acqua. In Giappone Nissan X-Trail Hybrid ha un prezzo base di 2,8 milioni di yen e supera i 3 milioni di yen con trazione integrale 4WD, corrispondenti al cambio odierno a 21.400 e 23.000 euro.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Novità , Nissan , auto giapponesi , auto ibride , dall'estero


Top