dalla Home

Curiosità

pubblicato il 31 marzo 2015

Dossier EXPO Milano 2015

EXPO 2015, al padiglione USA ci si va con Uber

La società californiana è stata scelta come partner strategico

EXPO 2015, al padiglione USA ci si va con Uber
Galleria fotografica - Uber, Uberpop a MilanoGalleria fotografica - Uber, Uberpop a Milano
  • Uber, Uberpop a Milano - anteprima 1
  • Uber, Uberpop a Milano - anteprima 2
  • Uber, Uberpop a Milano - anteprima 3
  • Uber, Uberpop a Milano - anteprima 4
  • Uber, Uberpop a Milano - anteprima 5
  • Uber, Uberpop a Milano - anteprima 6

Uber a tutto gas. Le iniziative di marketing si susseguono a ritmo serrato. Ieri, in occasione dello sciopero dei trasporti, ha offerto passaggi gratis ai nuovi clienti, ed ora annuncia la partenership con l'evento più importante in Italia degli ultimi anni: EXPO Milano 2015. La società americana più contestata del pianeta è stato scelta come partner ufficiale per il trasporto persone per il padiglione USA, il cui tema è “American Food 2.0: Uniti per nutrire il pianeta”. Si tratta di un'enorme visibilità per la compagnia, che continua a far arrabbiare i tassisti di mezzo mondo, ma a conquistare sempre più clienti. Benedetta Arese Lucini, Country Manager per Uber Italia, ha detto: “Uber sta promuovendo un modello rivoluzionario di mobilità in più di 50 paesi. Puntiamo a creare opportunità per i nostri rider e per i driver grazie a idee innovative, e crediamo che il nostro supporto al Padiglione USA aiuterà a diffondere la consapevolezza dei benefici che la nostra società può dare ai visitatori di EXPO e alla città di Milano”.

Una nota stampa ribadisce che i principi fondamentali di Uber sono ispirati "dalla visione della sharing economy, un modello socio-economico inclusivo che utilizza la tecnologia per facilitare la collaborazione e l’efficienza dei servizi che sono coerenti con i temi del padiglione USA". Doug Hickey, Commissario Generale del padiglione USA a EXPO Milano 2015, ha sancito l’accordo descrivendo Uber come "un esempio di successo tra le imprese innovative che hanno l’obbiettivo di dare maggiore scelta al consumatore e migliorare la qualità della vita". Per ora nessun commento "ufficiale" da parte delle associazioni taxi...

Autore:

Tag: Curiosità , usa , uber , expo


Top