dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 30 marzo 2015

Vita in auto: ogni anno perdiamo 62 ore nel traffico

Nel 2050 saranno addirittura 106. Per allineare il trasporto pubblico all'Europa servono 40 miliardi

Vita in auto: ogni anno perdiamo 62 ore nel traffico

Sono più di due giorni interi trascorsi in auto. Il tempo che in media ciascuno di noi passa al volante ogni anno fermo nel traffico è di 62 ore. Il dato, comunicato oggi nel corso della manifestazione #FORUMAutoMotive a Milano, è persino destinato a peggiorare. La crescita della popolazione mondiale (+35% dal 2010 al 2050; da 7 a 9 miliardi complessivi) e la maggiore concentrazione nelle aree urbane (52% nel 2010 contro il 67% previsto per il 2050) alzeranno i numeri: 68 ore nel 2020 e ben 106 nel 2050. Si può evitare? Sì, ma innanzitutto servono almeno 40 miliardi di euro di investimenti per colmare il gap infrastrutturale che ci separa dagli altri Paesi europei, rinnovando reti metropolitane e tranviarie, potenziando il parco mezzi su gomma e su materiale rotabile e abbassando l’età media dei mezzi (in Italia 11,6 anni rispetto ai 7 anni del resto d’Europa). E poi c’è la disoccupazione giovanile che va sconfitta. Dalla ricerca presentata oggi a #FORUMAutoMotive emerge che il 34% dei giovani tra i 18 e i 29 anni desiderano un contratto di lavoro stabile prima di comprare un’auto.

Come dargli torto? E c’è un dato ancora più allarmante: quasi la metà dei ragazzi italiani (42%) ha così paura del futuro che preferirebbe investire una vincita di 30.000 euro in risparmio anziché in spesa… In pratica l’auto, in questo scenario, ha un ruolo da ripensare. Non a caso il car sharing sta spopolando. In Italia il trend di crescita si è confermato anche nel 2014 (+70% rispetto al 2013), con il servizio presente ormai in 11 città, con 220.000 utenti e 3.000 auto complessive. “L’evoluzione della mobilità nei centri urbani sarà sempre più improntata alla intermodalità con un adeguato bilanciamento tra trasporto pubblico e privato e alla connettività tra vetture e delle vetture con le infrastrutture”, ha commentato Giacomo Mori, Managing Director di AlixPartners in Italia.

Autore:

Tag: Attualità , trasporto pubblico , car sharing , car pooling


Top