dalla Home

Curiosità

pubblicato il 30 marzo 2015

Jeremy Clarkson con James May e Richard Hammond per un live tour

Si partirebbe il mese prossimo. Al suo posto a Top Gear il DJ di BBC Radio 2 Chris Evans

Jeremy Clarkson con James May e Richard Hammond per un live tour
Galleria fotografica - Jeremy Clarkson a Top GearGalleria fotografica - Jeremy Clarkson a Top Gear
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 1
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 2
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 3
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 4
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 5
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 6

Jeremy Clarkson è ancora nell’occhio del ciclone. Il giornalista inglese licenziato dalla BBC per aver aggredito il produttore Oisin Tymon è ancora su tutti i giornali (soprattutto inglesi) perché il suo volto non era solo legato al programma televisivo Top Gear, ma anche agli omonimi live show pronti a partire a livello internazionale. Quattro appuntamenti in Norvegia sono stati cancellati, ma, stando agli organizzatori, il resto del tour dovrebbe essere onorato. Jeremy Clarkson potrebbe risalire sul palco con James May e Richard Hammond per accontentare quelle migliaia di fan che hanno già comprato i biglietti, che vanno dalle 35 alle 200 sterline (circa da 47 a 274 euro al cambio attuale). Intanto, stando alle indiscrezioni della stampa, per la stagione TV 2016 si pensa di sostituire Clarkson con il DJ di BBC Radio 2 Chris Evans, che però non è sicuro di accettare. Anche James May e Richard Hammond non sanno se tornare a Top Gear, stanno ancora pensando se firmare il nuovo contratto perché - dicono - “sono un trio”...

Il live tour potrebbe non chiamarsi Top Gear

Il live tour di Jeremy Clarkson, James May e Richard Hammond è molto pubblicizzato in Irlanda del Nord e nelle altre tappe dove era (o sarebbe) in programma. Stando al Sunday Times, visto che a produrlo non è solo la BBC (come nel caso della trasmissione televisiva) gli altri produttori vogliono comunque andare avanti, anche se Jeremy Clarkson è stato licenziato. Questo però potrebbe essere controproducente per la reputazione dell’integerrima BBC che potrebbe essere accusata di aver ceduto alle pressioni commerciali. La questione potrebbe quindi risolversi con un cambio di nome e di scaletta, perché è la BBC a detenere i diritti su “Top Gear” ed alcuni suoi elementi (come ad esempio la figura di Stig). Il nodo comunque dovrà essere sciolto al più presto, per ridurre le perdite e proseguire con gli spettacoli senza dover rimborsare i fan. La prima tappa ci sarebbe già il mese prossimo.

Jeremy Clarkson ospite alla BBC

Sebbene sia stato licenziato, il prossimo mese Jeremy Clarkson sarà ospite alla trasmissione della BBC “Have I Got News For You”. Sarà anche mandata in onda una puntata di Top Gear registrata prima del suo licenziamento. Quale sarà il suo prossimo ingaggio ancora non è noto. Il giornalista ha ricevuto molte proposte, da siti come Netflix e persino dall’emittente televisiva dell'esercito russo, la Zvezda. Nel frattempo, mentre Scotland Yard indaga sulle minacce di morte ricevute dal direttore generale della BBC Tony Hall, Toyota UK ha pubblicato un video tributo a Clarkson con i suoi test drive più curiosi e divertenti.

Jeremy Clarkson, video tributo Toyota UK

Toyota UK ha pubblicato un video tributo a Clarkson con i suoi test drive più curiosi e divertenti.

Autore:

Tag: Curiosità , VIP , top gear


Top