dalla Home

Attualità

pubblicato il 26 marzo 2015

Pininfarina vende all'indiana Mahindra?

Pirelli è appena diventata cinese e come è stato per Giugiaro un’altro simbolo del Made in Italy "scapperebbe" all'estero

Pininfarina vende all'indiana Mahindra?
Galleria fotografica - Ferrari F40Galleria fotografica - Ferrari F40
  • Ferrari F40 - anteprima 1
  • Ferrari F40 - anteprima 2
  • Ferrari F40 - anteprima 3
  • Ferrari F40 - anteprima 4
  • Ferrari F40 - anteprima 5
  • Ferrari F40 - anteprima 6

Lo abbiamo scritto pochi giorni fa parlando della vendita di Pirelli alla cinese ChemChina ed ecco un’altra eccellenza italiana che potrebbe diventare anche lei asiatica: l’indiana Mahindra sembra essere vicina all’acquisto di Pininfarina. Secondo Bloomberg il più grande costruttore di SUV e 4x4 indiano e il carrozziere torinese famoso per aver disegnato più Ferrari di chiunque altro sono in contatto da settimane e l’accordo sarebbe vicino. Da Torino nessuna conferma, ma un segnale che stia succedendo qualcosa potrebbe averlo dato il guadagno del 26% che le azioni hanno avuto mercoledì in Borsa, perché si tratta del più alto incremento del titolo negli ultimi quattro anni. Come Italdesign Giugiaro, anche Pininfarina potrebbe dunque "passare in mani straniere": che sia giusto oppure no, lo potete valutare anche leggendo le considerazioni sull’italianità del Made in Italy che abbiamo scritto sull’articolo realtivo a Pirelli, a cui qui aggiungiamo l’augurio che il suo destino non sia lo stesso di Bertone. E cioé la chiusura.

Cervelli non più in fuga, in vendita

In ogni caso, non è la prima volta che Mahindra e Pininfarina vengono a contatto. Ci sono state collaborazioni per lo sviluppo dei suoi SUV e della sportiva elettrica Halo, mentre in una futura fusione il gruppo indiano sfrutterebbe il know how e la tradizione del centro di design, progettazione e ingegnerizzazione italiano per creare modelli con una caratterizzazione meno utilitaristica, pratica e più raffinata, curata. Insomma, un po’ più premium e meno low-cost, argomento su cui abbiamo riflettuto nella prova della Mahindra XUV500, di cui potete vedere anche il video. E così, dopo l’acquisto di Jaguar-Land Rover da parte dell’altro grande costruttore indiano - Tata - Mahindra si porterebbe in casa i “papà” di macchine come la Ferrari F40 o l’Alfa Romeo Giulietta, due dei tanti capolavori creati dal 1930 in poi che potete ripercorre nell'articolo che parla della storia di Pinifarina. Proprio Tata, anni fa, era indicata come possibile acquirente, assieme a un’altra indiana, la Bajaj.

I lavoratori italiani che restano

In gioco, ora, ci sono circa 700 posti di lavoro del centro stile e ingegneria di Cambiano e Grugliasco. I primi ad esprimersi in merito sono i portavoce del sindacato Fiom. A parlare è il segretario generale torinese, Federico Bellono: "nonostante le difficoltà, anche di carattere finanziario, di questi anni la Pininfarina resta non solo un simbolo del Made in Italy, ma un patrimonio di know how del nostro Paese. Si tratterebbe dell'ennesimo caso di un'azienda e un marchio prestigiosi che rischiano di finire in mani straniere, nel vuoto della politica e delle istituzioni". Gli altri rami dell’azienda coinvolti nell’accordo sono la Pininfarina Deutschland, che cura la parte di engineering per i clienti tedeschi, la sede di Shanghai che s’interfaccia con i clienti cinesi e la sede USA di Miami, specializzata in interior design e architettura per tutto il continente americano. Gli stranieri interessati a Pininfarina in passato non sono mancati. Con il finanziere francese Vincent Bolloré Pininfarina aveva sviluppato la citycar elettrica Bluecar, un progetto travagliato che sembrava doversi concludere nel 2011 con l’offerta d’acquisto dell’imprenditore francese, mai portata a termine. Si è parlato anche dell’interesse del gruppo Magna Steyr, dei cinesi di Brillance e Anhui Jiangling. Ricordiamo infine la Ferrari Sergio presentata al Salone di Ginevra di quest'anno, l’ultima auto realizzata in memoria del fondatore, deceduto nel 2012.

Galleria fotografica - Alfa Romeo Giulietta SpiderGalleria fotografica - Alfa Romeo Giulietta Spider
  • Alfa Romeo Giulietta Spider - anteprima 1
  • Alfa Romeo Giulietta Spider - anteprima 2
  • Alfa Romeo Giulietta Spider - anteprima 3
  • Alfa Romeo Giulietta Spider - anteprima 4
  • Alfa Romeo Giulietta Spider - anteprima 5
  • Alfa Romeo Giulietta Spider - anteprima 6

Autore:

Tag: Attualità , Pininfarina , car design


Top