dalla Home

Curiosità

pubblicato il 24 marzo 2015

car2go è a Torino con una flotta che arriverà a 450 smart

Il servizio parte l'8 aprile. Accesso alla ZTL e parcheggio gratis sulle strisce blu garantito

car2go è a Torino con una flotta che arriverà a 450 smart
Galleria fotografica - car2goGalleria fotografica - car2go
  • car2go - anteprima 1
  • car2go - anteprima 2
  • car2go - anteprima 3
  • car2go - anteprima 4
  • car2go - anteprima 5
  • car2go - anteprima 6

car2go è arrivato a Torino. Il servizio di car sharing di Daimler ha aperto le registrazioni e parte ufficialmente l’8 aprile con una flotta iniziale di 100 smart fortwo che diventeranno presto 450. Questa è la quarta città in Italia (dopo Roma, Milano e Firenze) dove si possono noleggiare le smart bianche e blu (cosa che gli iscritti possono fare anche negli altri paesi d'Europa dov’è attivo il servizio). Proprio come negli altri centri urbani, anche a Torino le smart di car2go possono accedere alla ZTL (tranne che varcare la ZTL Valentino) e parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu (per i dettagli relativi alle ZTL nelle singole città vi consigliamo di informarvi in loco su eventuali limitazioni, ad esempio a Roma l’area del Tridente è soggetta a permessi particolarmente restrittivi). Attenzione poi a non utilizzare le corsie preferenziali dedicate a bus e taxi o ad attraversare le aree pedonali; il car sharing non significa muoversi a piedi! Ad ogni modo, secondo Piero Fassino, Sindaco della città di Torino, questo servizio "in modalità free floating rafforzerà il sistema complessivo di mobilità contribuendo al raggiungimento di uno degli obiettivi sul quale si sta lavorando fin da inizio mandato: l’intermodalità del trasporto pubblico ed una maggiore offerta di alternative al mezzo privato”. Di seguito i dettagli.

Come funziona car2go

La formula è sempre la stessa: ci si iscrive online o presso i punti convenzionati (in questo caso su www.car2go.com/it/torino o presso lo shop car2go in Corso Stati Uniti 16/G). In Italia l’iscrizione costa 19 euro, ma a Torino - visto il periodo di lancio - è gratuita fino al 31 maggio. Per iscriversi occorre avere almeno 18 anni compiuti e possedere una patente di guida valida. Il pagamento avviene tramite carta di credito o carta prepagata. Le auto si possono utilizzare 24 ore su 24 senza stazioni di noleggio dedicate (si ritirano e si lasciano in qualsiasi parcheggio pubblico all’interno dell’area operativa) e si paga l’utilizzo reale in base alla tariffa. Gli utenti possono prendere la più vicina car2go disponibile grazie all’utilizzo dell’app per smartphone e tablet, o grazie alla funzione di ricerca sul sito www.car2go.com. Si può anche salire direttamente su una car2go che si trova libera perché non c'è l’obbligo di prenotare l’auto in anticipo (l'eventuale prenotazione dura al massimo 30 minuti). L'auto si apre dopo aver inserito il codice PIN sul touch-screen e, dopo aver controllato le sue condizioni, si estrae la chiave e si mette in moto. Per terminare il noleggio basta cliccare su “Termina Noleggio” sullo schermo del navigatore, posizionare la chiave nel rispettivo lunotto e chiudere le portiere. Dopo 15 secondi si chiude automaticamente.

Quanto costa

In Italia la tariffa di base è di 0,29 euro al minuto ed è all-inclusive (tasse, assicurazione, benzina, parcheggio, i primi 50 chilometri e IVA). In alternativa si può scegliere una tariffa oraria di 14,90 euro (anziché a 17,40) o giornaliera di 59 euro con limiti di 50 km di percorrenza, superati i quali sono addebitati 0,29 euro al km. Chi è cliente in Europa può utilizzare il servizio in tutte le altre città dov’è attivo, ad esempio chi è iscritto a Roma può usare car2go anche a Copenaghen (per informazioni sulla tariffa è bene consultare il sito locale).

Dove’è attivo nel mondo

EUROPA
Austria, Vienna
Danimarca, Copenaghen
Germania, Amburgo
Germania, Berlino
Germania, Colonia
Germania, Düsseldorf
Germania, Francoforte
Germania, Monaco di Baviera
Germania, Stoccarda
Germania, Ulma
Italia, Firenze
Italia, Milano
Italia, Roma
Italia, Torino
Olanda, Amsterdam
Regno Unito, Londra
Regno Unito, Birmingham

NORD AMERICA
Canada, Calgary
Canada, Toronto
Canada, Vancouver
Stati Uniti, Austin
Stati Uniti, Columbus
Stati Uniti, Denver
Stati Uniti, Los Angeles (South Bay)
Stati Uniti, Miami
Stati Uniti, Minneapolis
Stati Uniti, Portland
Stati Uniti, San Diego
Stati Uniti, Seattle
Stati Uniti, Washington

Autore:

Tag: Curiosità , torino , car sharing


Top