dalla Home

Interviste

pubblicato il 23 marzo 2015

S-Max, la Ford più tecnologica [VIDEO]

Progettista e disegnatore ci parlano della monovolume con trazione integrale intelligente, sterzo adattivo e Intelli Speed Assist

S-Max, la Ford più tecnologica [VIDEO]
Galleria fotografica - Nuova Ford S-MAXGalleria fotografica - Nuova Ford S-MAX
  • Nuova Ford S-MAX - anteprima 1
  • Nuova Ford S-MAX - anteprima 2
  • Nuova Ford S-MAX - anteprima 3
  • Nuova Ford S-MAX - anteprima 4
  • Nuova Ford S-MAX - anteprima 5
  • Nuova Ford S-MAX - anteprima 6

Per conoscere tutte le novità, le "chicche" e le curiosità di un'auto la cosa migliore è sempre quella di parlare con chi l'ha progettata, disegnata e sviluppata. E' per questo che per apprezzare tutte le doti evidenti e nascoste della nuova Ford S-Max ci affidiamo ad una video intervista con Rolf Deges, Ingegnere capo del programma per la gamma Ford Europa del segmento CD e Claudio Messale, Chief Exterior Designer di Ford Europa. Il primo ci svela i dettagli tecnici, gli accorgimenti costruttivi, le innovazioni pratiche e gli ausili alla guida che includono trazione integrale intelligente, sterzo adattivo e Intelligent Speed Assist, sistema di regolazione della velocità basata sui limiti effettivi. Messale ci spiega invece i perché di uno stile che si è evoluto ulteriormente in questa seconda generazione di S-Max, sempre più sportiva nel look e premium nei dettagli.

Nuova Ford S-Max, ce la può introdurre in poche parole?
Rolf Deges: La Ford S-Max è un'auto di grande successo e per lanciare la seconda generazione è stato fondamentale conoscere l'opinione degli attuali proprietari, ma anche dei possessori di altre auto, sapere cosa apprezzano e come va su strada; tutti hanno riconosciuto la bontà del progetto e della realizzazione. La nuova S-Max è la seconda vettura ad utilizzare il pianale medio-compatto già usato dalla Mondeo, una piattaforma che eleva gli standard in fatto di dinamica, comfort, sicurezza e piacere di guida, quest'ultimo uno dei punti chiave del DNA di S-Max. La gamma motori comprende i benzina EcoBoost 1.5 da 160 CV con cambio manuale e l'EcoBoost 2.0 da 240 CV con cambio automatico, oltre ovviamente ai diesel TDCi 2.0 con potenze di 120, 150, 180 e biturbo 210 CV, abbinabili sia al manuale che all'automatico Powershift a doppia frizione.

Dr. Messale, ci può illustrare lo stile esterno?
Claudio Messale: Il frontale, il volto di Ford, è molto importante ed ha subito una serie di modifiche come ad esempio l'innalzamento della griglia anteriore verso una posizione elevata, più importante, più premium, con un trattamento diverso per le barre cromate che la compongono; il logo Ford è stato portato fuori, ora applicato alla carrozzeria e quindi più evidente, mostrato con visibile orgoglio. I fianchi a livello delle ruote anteriori sono sagomati e stretti, ospitano gruppi ottici allungati e sottili dal look sportivo che ospitano fari full LED adattivi. L'intera "faccia" della S-Max è cambiata sia a livello generale che di dettagli , così come il cofano motore si integra fluidamente nel tetto come un'unica linea disegnata che finisce in coda e si unisce alla linea di cintura idealmente avviata dai fari anteriori e conclusa con il tipico scalino posteriore. La sagoma laterale è molto simile a quella della precedente S-Max, ma con una linea di cintura più alta, superfici vetrate ridotte e una piega sulle fiancate che unisce le maniglie e i passaruota. Questa sorta di spigolo sporgente è stata anche argomento di discussione con ingegneri e addetti alla stampa delle lamiere, soprattutto per la necessità di installare le maniglie proprio in corrispondenza della linea, ma alla fine è stata realizzata proprio così. Per sottolineare l'aspetto massiccio e sportivo al tempo stesso della nuova S-Max abbiamo realizzato una scalfatura nella parte bassa delle fiancate ed evidenziato i passaruota che ora ospitano cerchi più grandi. I gruppi ottici posteriori sfruttano le luci a LED per disegnare una nuova forma a boomerang che dà personalità e visibilità alla vettura di notte; il lunotto è piuttosto basso, ma la forma a V nella parte bassa si integra col design dei fanali e aiuta nelle manovre di retromarcia. La fascia metallica con la scritta S-Max è stata mantenuta come caratteristica distintiva e la parte bassa del portellone in plastica flessibile torna molto utile in caso di piccoli urti, come una sorta di paraurti rialzato. La parte bassa della coda, a forte sviluppo orizzontale, ospita luci retronebbia e terminali di scarico integrati.

Uno sguardo agli interni di nuova S-Max
Claudio Messale: Il primo aspetto innovativo che si può apprezzare salendo sulla nuova Ford S-Max è la riduzione in larghezza del brancardo sotto porta, elemento portante della carrozzeria integrato in parte proprio nelle portiere per facilitare ingresso e uscita dei passeggeri; tutta la zona è sigillata da guarnizioni che le impediscono di sporcarsi e imbrattare quindi le gambe di chi sale e scende. Nel disegnare gli interni ci siamo ispirati alla stessa linearità degli esterni, come ad esempio la plancia che digrada fluidamente con una leggera curva nella console centrale; questo è stato utile anche per spostare più indietro la leva del cambio e renderla quindi più facile da manovrare per il pilota. Lo schermo centrale è un touch screen da 8" con sistema SYNC 2 come quello della nuova Mondeo; per le finiture e i materiali abbiamo voluto evitare superfici lucide e sporchevoli lasciando spazio a inserti metallizzati opachi che circondano i comandi principali. Il freno di stazionamento elettrico toglie di mezzo l'ingombrante leva del freno a mano, lasciando spazio a due porta bicchieri e ad un grande e profondo porta oggetti sotto il bracciolo centrale. Non mancano poi piccoli vani porta oggetti come quello per gli occhiali da sole, le monetine e una zona per collegare smartphone e chiavette USB. Il volante è nuovo, rivestito in pelle, più piacevole da toccare, mentre i sedili possono avere riscaldamento, rinfrescamento e possibilità di regolare il supporto di seduta e schienale con l'aggiunta della funzione massaggio. I pannelli interni combaciano con precisione, senza lasciare spazi, e il cockpit così come la posizione di guida fanno dimenticare di essere su una vettura rialzata, lasciando la sensazione di essere al volante di una sportiva.

Ci parli delle tecnologie e gli ausili alla guida
Rolf Deges: Una novità importante è la telecamera a 360° posta proprio nel frontale, un dispositivo che durante le manovre o uscendo da parcheggi senza visibilità permette di avere una visuale esatta di ciò che sta per sopraggiugnere da entrambi i lati della Ford S-Max, siano veicoli che ciclisti o pedoni. La piccola telecamera al centro della calandra è provvista anche di un proprio sistema di pulizia, un getto di liquido che deterge la lente ogni volta che si attiva il lava-tergivetri. Un altro sistema di sicurezza è quello della funzione anti-abbagliante automatica (Glare-Free Highbeam) che attraverso un'altra telecamera provvede a schermare il fascio luminoso sulle auto che si incrociano, lasciando intatta la luce abbagliante attorno a questa; in pratica non è più necessario togliere gli abbaglianti in questi casi perché il fascio si auto regola lasciando un corridoio non illuminato per non infastidire chi si incrocia. L'Intelligent Speed Assist disponibile sulla nuova Ford S-Max permette invece di portare ad un livello superiore il livello di assistenza dela cruise control: una volta impostata la velocità desiderata il dispositivo provvede ad adeguarla ai limiti di velocità presenti sulla strada, ricavati dal database del navigatore e dalla telecamera che legge i segnali stradali, lasciando comunque al guidatore la possibilità di variarla a proprio piacimento.

E la dinamica di guida?
Rolf Deges: A livello di dinamica di guida la nuova Ford Focus S-Max vanta per la prima volta la trazione integrale, anzi una versione intelligente denominata proprio Intelligent All-Wheel Drive. In condizioni normali di guida la trazione è solo sulle ruote anteriori, con quelle posteriori scollegate, ma il sistema intelligente di inserimento automatico del 4x4 si attiva quando viene rilevata una perdita di trazione su una qualsiasi delle quattro ruote e provvede stabilizzare la motricità e la tenuta di strada. Pozzanghere, fango, neve e ghiaccio in curva sono classici casi in cui una o più ruote potrebbero perdere aderenza: il controllo automatico ogni 60 millisecondi permette in pratica di prevenire le reazioni indesiderate della vettura e trasmettere la coppia motrice alle ruote che necessitano di trazione per ristabilire la sicurezza di marcia, il tutto senza che il guidatore se ne renda conto. Il servosterzo adattivo, un'altra anteprima per Ford, provvede a modificare in tempo reale il rapporto fra giri del volante e direzione delle ruote sulla base della velocità: questo significa che il guidatore dovrà applicare meno sforzo e meno giri nelle manovre di parcheggio, ottenere una maggiore precisione nelle curve in velocità e aumentando il comfort in autostrada; anche la stabilità e il piacere di guida migliorano con questa tecnologia che prevede un motore elettrico e un sistema di ingranaggi integrati nel volante, modulare ed applicabile anche ad altri modelli, oltre ai sensori di bordo e ad una gestione elettronica specifica.

Passeggeri posteriori e bagagli, come se la cavano?
Rolf Deges: Su questa nuova S-Max abbiamo spostato le bocchette di aerazione posteriori sul tetto e anche i sedili dietro possono essere posizionati in ben 32 diverse configurazioni diverse che vanno da 2 a 7 posti a sedere. La seconda fila è composta da sedili singoli che possono essere ora regolati più ampiamente in senso longitudinale o nell'inclinazione dello schienale. Il sistema Easy-Entry permette di spostare con una sola mano il sedile della seconda fila per dare un accesso ampio alla terza fila di sedili anche a passeggeri adulti. La nuova Ford S-Max può essere dotata a richiesta di una vera ruota di scorta e il portellone posteriore ad apertura e chiusura automatica senza mani è per la prima volta disponibile sulla S-Max. Un'altro utile equipaggiamento è quello che permette di abbattere elettricamente tutti i sedili posteriori dal vano di carico; sul fianco del bagagliaio ci sono infatti cinque pulsanti, ognuno dedicato ad uno dei sedili della seconda e terza fila, per cui addio a scomodi armeggiamenti di leve e sistemi di sblocco. Solo per rimetterli in posizione è necessario tirare un'apposita fettuccia. Con tutti i sedili giù il piano di carico è completamente piatto e può ospitare una bicicletta.

Under the skin of the all-new Ford S-MAX

Nuova Ford S-Max: le tecnologie, gli ausili alla guida e tutti i segreti della monovolume dell'Ovale Blu

Scheda Versione

Ford S-Max
Nome
S-Max
Anno
2015
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
Multispazio
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Interviste , Ford , auto europee , interviste


Listino Ford S-Max

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.5 EcoBoost 160cv S&S Plus anteriore benzina 160 1.5 5 € 29.700

LISTINO

1.5 EcoBoost 160cv S&S Plus anteriore benzina 160 1.5 5 € 29.700

LISTINO

2.0 TDCi 120cv DPF S&S Plus anteriore diesel 120 2.0 5 € 31.200

LISTINO

2.0 TDCi 120cv DPF S&S Plus anteriore diesel 120 2 5 € 31.200

LISTINO

1.5 EcoBoost 160cv S&S Titanium anteriore benzina 160 1.5 5 € 31.700

LISTINO

1.5 EcoBoost 160cv S&S Titanium anteriore benzina 160 1.5 5 € 32.200

LISTINO

2.0 TDCi 150cv DPF S&S Plus anteriore diesel 150 2.0 5 € 32.700

LISTINO

2.0 TDCi 150cv DPF S&S Plus anteriore diesel 150 2 5 € 32.700

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top