dalla Home

Attualità

pubblicato il 20 marzo 2015

Elon Musk (Tesla), vietato per legge guidare un'auto

La provocazione: persone più pericolose delle macchine

Elon Musk (Tesla), vietato per legge guidare un'auto

Per uno che ha fondato da zero una casa automobilistica, la Tesla, che costruisce l’auto elettrica per molti versi più simile ad un’auto normale (la Model S) che si possa comprare, pensare al futuro è una cosa all’ordine del giorno. E così, dopo la liberalizzazione dei brevetti, l’installazione delle prime stazioni di ricarica super veloce, la realizzazione dei primi punti di sostituzione rapida delle batterie (swap) per superare il problema dell’autonomia limitata, Elon Musk ha parlato di auto a guida autonoma. Tecnologia che, secondo l’ad di Tesla, arriverà sul mercato prima di quanto si pensi e farà presto diventare fuori legge la guida da parte di un essere umano. Una dichiarazione che ha subito fatto scalpore, quella pronunciata nella conferenza tenutasi nell’azienda informatica Nvidia. Continuare a lasciar guidare le persone sarebbe dunque troppo pericoloso e - statistiche alla mano - non è compatibile con l’obiettivo di ridurre gli incidenti stradali che avvengono nella maggior parte dei casi tra i 25 e gli 80 km/h di velocità. Sopra gli 80 all’ora, sempre secondo il numero uno di Tesla, i rischi diminuiscono. E forse è “giusto” poter dare di nuovo la possibilità di guidare al conducente, avrebbe sottinteso Musk, che dopo le reazioni negative in risposta al suo ragionamento ha precisato sul suo profilo Twitter che “Tesla è e resterà fortemente favorevole all’idea di permettere alle persone di poter guidare un’auto”, e in un altro post ha aggiunto che “quando le auto a guida autonoma diventeranno più sicure di quelle guidate dalle persone, quest’ultime potrebbero diventare fuorilegge”

Autore: Redazione

Tag: Attualità , auto elettrica , guida autonoma


Top