dalla Home

Test

pubblicato il 18 marzo 2015

Peugeot 308 GT, la macchina che diverte "il giusto" [VIDEO]

Come i modelli del passato, questa francese fa venir voglia di guidare pur non essendo una sportiva estrema

Galleria fotografica - Peugeot 308 GTGalleria fotografica - Peugeot 308 GT
  • Peugeot 308 GT - anteprima 1
  • Peugeot 308 GT - anteprima 2
  • Peugeot 308 GT - anteprima 3
  • Peugeot 308 GT - anteprima 4
  • Peugeot 308 GT - anteprima 5
  • Peugeot 308 GT - anteprima 6

C’erano una volta le Peugeot 106, 206 e 306, macchine che non avevano bisogno di tanti cavalli e di assetti da Formula 1 per far divertire chi le guidava. Come un panino al salame e un bicchiere di vino, avevano un buon “sapore” anche le versioni meno sportive, grazie soprattutto all’assetto. Ed proprio quello il sapore che ho sentito di nuovo sulla Peugeot 308 GT, cioé una 308 a cui non manca il fiato quando corre. E che - sarà capitato anche a voi facendo una partita di tennis o di calcetto da “allenati” - riesce quindi a godersela alla grande nella guida sportiva, senza sacrificare la comodità e la praticità nell’uso di tutti i giorni. Come potete vedere nella video-prova, non ho infatti avuto bisogno di andare in pista per togliermi qualche soddisfazione. Il tutto senza esagerare: il motore 1.6 turbo benzina da 205 CV è cattivo ma non troppo e le sospensioni sono state regolate “di fino” essendo leggermente più basse (7 mm davanti e 10 mm dietro) e rigide (ammortizzatori più frenati davanti del 10% e del 20% dietro), con gomme più sportive su cerchi da 18”.

Quanto basta, insomma, per prendere il ritmo giusto in mezzo alle curve, anche dove l’asfalto è crepato, senza avere a che fare con brusche reazioni da controllare. L’equilibrio tra quanto può dare la meccanica e quanto riesce a mettere a terra il telaio è dunque il piatto forte di questa GT, in grado di portarvi da un punto A a un punto B con la stessa comodità di una 308 “normale”, ma con più grinta se ne avrete voglia. E con lo stesso, piccolo, volante di tutti gli ultimi modelli Peugeot, per cui preferisco mantenere la taratura elettronica standard rispetto a quella “sport”. Parlando invece del cambio, il manuale a 6 marce mi sarebbe piaciuto un comando un po’ meno ruvido, mentre l’automatico - sempre a 6 rapporti - si può avere solo sull’altra motorizzazione disponibile per questa versione GT: il 2.0 turbo diesel da 180 CV. Come prezzi si parte dai 28.600 euro della 1.6 THP berlina, arrivando ai 32.200 euro della diesel con carrozzeria station wagon. Chi volesse qualcosa di più, in ogni caso, sappia che si parla di una Peugeot 308 GTI, quella con una lettera in più, una variante che riprenderebbe il filo del discorso dalla 308 R Concept e dai 270 CV del motore montato ora sulla coupé RCZ R. A questo punto vi faccio una domanda: secondo voi, quanti cavalli “servono” per divertirsi su strada?

Scheda Versione

Peugeot 308
Nome
308
Anno
2013
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Peugeot , auto europee


Listino Peugeot 308

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2 PureTech Turbo 110cv S&S Access anteriore benzina 110 1.2 5 € 18.800

LISTINO

1.6 HDi 92cv FAP® Access anteriore diesel 92 1.6 5 € 19.900

LISTINO

1.2 PureTech Turbo 110cv S&S Active anteriore benzina 110 1.2 5 € 20.500

LISTINO

1.6 BlueHDI 100cv Access anteriore diesel 100 1.6 5 € 20.550

LISTINO

1.2 PureTech Turbo 130cv S&S Active anteriore benzina 130 1.2 5 € 21.300

LISTINO

1.6 HDi 92cv FAP® Active anteriore diesel 92 1.6 5 € 21.600

LISTINO

1.6 BlueHDi 100cv Active anteriore diesel 100 1.6 5 € 22.250

LISTINO

1.6 HDi 92cv FAP® Business anteriore diesel 92 1.6 5 € 22.300

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top