dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 13 marzo 2015

Lancia Stratos Concept, un nuovo modello su base Alfa 4C?

L’idea affascinante di far rinascere quella sportiva tagliente così unica potrebbe realizzarsi da questo progetto

Lancia Stratos Concept, un nuovo modello su base Alfa 4C?
Galleria fotografica - Lancia Stratos ConceptGalleria fotografica - Lancia Stratos Concept
  • Lancia Stratos Concept - anteprima 1
  • Lancia Stratos Concept - anteprima 2
  • Lancia Stratos Concept - anteprima 3
  • Lancia Stratos Concept - anteprima 4
  • Lancia Stratos Concept - anteprima 5
  • Lancia Stratos Concept - anteprima 6

Chissà quanti di voi appassionati di auto non l’hanno pensato almeno una volta: non lasciare morire il marchio Lancia, rilanciandolo con reinterpretazioni moderne di auto mitiche del passato. Bene, sappiate che in Arabia Saudita, qualche anno fa, una “cordata” di investitori propose a Fiat di vendere il marchio Lancia e realizzare un piano industriale ambizioso. E cioé produrre solo tre modelli, Lancia Delta Integrale, Lancia Fulvia coupé e Lancia Stratos, che “si venderebbero da soli” per quanto sarebbero irresistibili per quei facoltosi clienti che in tutto il mondo comprerebbero a scatola chiusa auto così. Quest’ipotesi, che ci è stata raccontata da una nostra fonte interna molto prima della creazione del gruppo FCA, ci è tornata in mente quando abbiamo visto in rete il rendering che vedete nelle foto qui sopra. E non solo perché la Lancia Stratos Concept ipotizzata da Hansen Art e BoldRide ha le stesse, mitiche, grafiche Alitalia della Stratos HF campione del mondo rally nel 1974, 1975 e 1976.

L’aspetto più intrigante del progetto, infatti, è l’idea di poter basare una Lancia Stratos moderna sull’Alfa Romeo 4C e sulla sua scocca in fibra di carbonio. Con una differenza importante: un motore V6 turbo 3.5 di cilindrata al posto del 1.750 4 cilindri sovralimentato della 4C. Ovviamente montato in posizione centrale e abbinato alla trazione posteriore. Insomma, una sorta di Porsche Cayman all’italiana, con una potenza che secondo i creatori del progetto dovrebbe stare intorno ai 350 CV, con un cambio non manuale e quindi derivabile dal doppia-frizione TCT della coupé Alfa. Un bel sogno, insomma, che riprende un altro rendering che di recente ha “spopolato” in rete, quello della Lancia Delta HF Integrale Concept (guardate le foto) Per non parlare della Lancia Fulvia coupé (ecco le immagini del prototipo) moderna proposta da Flavio Manzoni, attuale designer delle Ferrari. Senza dimenticare il prototipo New Stratos creato da Pinifarina partendo da una 360 Modena (cliccate per vedere la fotogallery). Inutile dirvi che siamo curiosi di sapere cosa ne pensate del marchio Lancia, di quante possibilità ci sarebbero realisticamente di un rilancio, sull’esempio dell’acquisizione di Lamborghini da parte di Audi o - parlando anche di marchi non italiani - della rinascita di brand come Jaguar e Land Rover o Volvo, di proprietà rispettivamente dell’indiana Tata e della cinese Geely. Scatenatevi nei commenti!

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Lancia , auto italiane


Top