dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 4 maggio 2007

Mercedes SLR McLaren Roadster

Una Super "scoperta"!

Mercedes SLR McLaren Roadster
Galleria fotografica - Mercedes SLR McLaren RoadsterGalleria fotografica - Mercedes SLR McLaren Roadster
  • Mercedes SLR McLaren Roadster - anteprima 1
  • Mercedes SLR McLaren Roadster - anteprima 2
  • Mercedes SLR McLaren Roadster - anteprima 3
  • Mercedes SLR McLaren Roadster - anteprima 4
  • Mercedes SLR McLaren Roadster - anteprima 5
  • Mercedes SLR McLaren Roadster - anteprima 6

La più esclusiva dream car Mercedes perde la testa e diventa un'affascinate roadster. Esclusiva per il suo V8 che, curato dalla AMG, produce 626 CV per 332 Km/h di velocità massima ed un'accelerazione 0-100 km/h in 3,8 secondi. Esclusiva per le caratteristiche del telaio in carbonio e per la linea, che vuole idealmente riallacciarsi alla serie 300 SLR, una icona degli anni '50. Ed esclusiva infine nel prezzo, ancora non comunicato, ma che sarà probabilmente irraggiungibile ai comuni mortali...

Questa nuova Roadster beneficia, come la sorella coupé, di tutta l'esperienza maturata congiuntamente da Mercedes e McLaren partendo dall'unità motrice, realizzata integralmente in alluminio, per passare al telaio realizzato in fibra di carbonio rinforzata con particolari materiali plastici (CFRP) e con longheroni in acciaio. Tali caratteristiche costruttive hanno prodotto una rigidità torsionale ed una capacità di assorbimento degli urti comparabili a quelle delle odierne monoposto di Formula 1. Da un punto di vista della sicurezza, la struttura della scocca è stata ulteriormente rinforzata con due roll bar fissi, mentre gli equipaggiamenti comprendono una serie di airbags frontali, anche per le ginocchia, e laterali. Con un occhio al comportamento dinamico, la vettura è stata provvista di un sistema di monitoraggio continuo della pressione degli pneumatici.

Caratteristica, molto inglese e volutamente controcorrente è la scelta del tetto retrattile in tela opzionabile in 3 colori; il blocco e lo sblocco, con meccanismo di fermo solidale al parabrezza avviene manualmente mentre l'apertura e la chiusura sono automatiche ed avvengono in meno di 10 secondi. L'efficienza aerodinamica di questa capote permette alla roadster di raggiungere la medesima velocità massima della versione coupè mentre l'accurato studio della fluidodinamica esterna permette una guida open-air sino ad una velocità di 200 km/h. Una volta scomparso nel suo vano, il tettino viene automaticamente coperto da un pannello di alluminio.
Gli studi effettuati in galleria del vento per la versione Coupè, base di partenza per questa roadster, sono culminati nella realizzazione di un freno aerodinamico integrato nel portellone del bagagliaio posteriore, e di un diffusore inserito nel fascione-paraurti posteriore che, operando sul principio di quelli utilizzati in Formula 1, aumenta la downforce sul retrotreno.

Un cenno infine all'abitacolo con i classici sedili avvolgenti con guscio in fibra e tappezzeria in pelle e tessuto per un miglior grip della parte di corpo a contatto, e con ampie le possibilità di regolazione per la miglior personalizzazione della posizione non solo di guida ma anche del passeggero. L'impianto stereo è un Bose "premium sound system" mentre il volante è multifunzione con comando del cambio a paddles.

Prodotta rigorosamente a Woking, negli stabilimenti della McLaren, la roadster verrà commercializzata a partire dal prossimo settembre.

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Anticipazioni , Mercedes-Benz


Top