dalla Home

Curiosità

pubblicato il 12 marzo 2015

Volvo Slippery Road Alert, verso l'auto a connessione totale

La casa svedese presenta a Barcellona il suo sistema di rete globale tra automobili e infrastrutture

Volvo Slippery Road Alert, verso l'auto a connessione totale
Galleria fotografica - Volvo Slippery Road AlertGalleria fotografica - Volvo Slippery Road Alert
  • Volvo Slippery Road Alert - anteprima 1
  • Volvo Slippery Road Alert - anteprima 2
  • Volvo Slippery Road Alert - anteprima 3
  • Volvo Slippery Road Alert - anteprima 4
  • Volvo Slippery Road Alert - anteprima 5
  • Volvo Slippery Road Alert - anteprima 6

Volvo crede sempre di più nelle potenzialità delle connessioni di rete tra le automobili, con un progetto specifico denominato Volvo Slippery Road Alert, che fa parte di una gamma di servizi per comunicazione e sicurezza. Non c'era quindi occasione migliore per presentare il progetto alla più grande manifestazione mondiale sulle tecnologie mobili, il Mobile World Congress (MWC) di Barcellona. Il principio è quello di rilevare dati informativi sulle condizioni stradali sfruttando tutti i sensori, radar e altri sistemi di cui l'auto è dotata; quindi, condividere questi dati, in questo caso attraverso il Volvo Cloud, sia con altri automobilisti, sia con enti, autorità o centri di controllo, in quelle città ormai globalmente indicate come le "smart-city" del futuro.

Quali potrebbero essere i vantaggi dal punto di vista pratico? Ad esempio, la gestione di accensione dei semafori o delle limitazioni di velocità in base a parametri calcolati in tempo reale; suggerimento di percorsi alternativi in caso di ingorghi; avvisi su condizioni atmosferiche critiche o su ostacoli di vario tipo sulla strada. Il tutto attraverso un sistema interconnesso, per cui a fornire le indicazioni potrebbe essere direttamente anche la segnaletica stradale e non solo il "computer" di bordo: ad esempio, la luce della strada potrebbe illuminarsi in modo diverso quando un veicolo connesso l'ha precedentemente rilevata come scivolosa. Il sistema è in corso di sviluppo e test già da diversi anni ed attualmente viene collaudato nelle strade di Svezia e Norvegia attraverso il progetto ITS (Intelligent Transport System) con una flotta di 1.000 automobili Volvo.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Volvo , auto europee , guida autonoma


Top