dalla Home

Live

pubblicato il 9 marzo 2015

Salone di Ginevra: Alcantara, le supercar non hanno dubbi

Da Ferrari a Lamborghini, da Porsche ad Aston Martin, è un trionfo del rivestimento a marchio registrato, 100% italiano

Salone di Ginevra: Alcantara, le supercar non hanno dubbi
Galleria fotografica - Alcantara al Salone di Ginevra 2015Galleria fotografica - Alcantara al Salone di Ginevra 2015
  • Alcantara al Salone di Ginevra 2015 - anteprima 1
  • Alcantara al Salone di Ginevra 2015 - anteprima 2
  • Alcantara al Salone di Ginevra 2015 - anteprima 3
  • Alcantara al Salone di Ginevra 2015 - anteprima 4
  • Alcantara al Salone di Ginevra 2015 - anteprima 5
  • Alcantara al Salone di Ginevra 2015 - anteprima 6

Italiane, inglesi, tedesche, giapponesi: non importa da qualche angolo del globo vengano le supercar esposte al Salone di Ginevra, l'unica cosa che conta è utilizzare Alcantara per gli interni. Di cosa si tratta? Per i pochi che non lo sapessero, è un materiale leggero e dalle elevate caratteristiche di grip: in pratica, il rivestimento perfetto per sedili, volante, ecc. delle supercar (e non solo...). Chi ha un po' di memoria storica ricorda sicuramente Alcantara in una delle sue primissime applicazioni sulla Lancia Thema. Erano gli anni Ottanta e, da allora, di strada ne è stata fatta parecchia: innanzitutto, il livello tecnologico della lavorazione è nettamente migliorato e, con esso, la durata nel tempo, che ora è paragonabile a quella della miglior pelle e dei tessuti tradizionali più resistenti.

Ecco perché è stato scelto, per limitarci alle auto qui esposte, per l'Aston Martin V12 Vantage GT3 e l’avveniristica Vulcan, per la pistaiola Ferrari FXX K, per le Lamborghini Aventador SV e Aventador Pirelli, per la Lotus Evora 400 (la più potente di sempre per la Casa di Hethel), per le McLaren 675 LT e P1 GTR, per la Cayman GT4 e per la Honda NSX. Alcantara non è “solo” automotive: la sua flessibilità, che permette livree ampiamente personalizzabili, ha trovato larga applicazione anche nella moda e nel design. Ultimo, ma non meno importante, l’azienda è 100% Carbon Neutral, dal momento che le emissioni di CO2 prodotte dai suoi stabilimenti vengono pienamente compensate da azioni “green”.

Autore: Adriano Tosi

Tag: Live , ginevra


Top