dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 5 marzo 2015

Italdesign Giugiaro GEA, lasciatevi guidare

L'ammiraglia elettrica del futuro ha 775 CV, guida autonoma e interni configurabili a piacere, con tanto di attrezzi da palestra

Italdesign Giugiaro GEA, lasciatevi guidare
Galleria fotografica - Italdesign Giugiaro GEAGalleria fotografica - Italdesign Giugiaro GEA
  • Italdesign Giugiaro GEA - anteprima 1
  • Italdesign Giugiaro GEA - anteprima 2
  • Italdesign Giugiaro GEA - anteprima 3
  • Italdesign Giugiaro GEA - anteprima 4
  • Italdesign Giugiaro GEA - anteprima 5
  • Italdesign Giugiaro GEA - anteprima 6

L'automobile che guida da sola non è stata la protagonista assoluta a Ginevra come lo era stata al CES di Las Vegas, superata in clamore dalle incredibili supercar presenti in terra elvetica, ma il gruppo Volkswagen ha voluto dimostrare che l'argomento è vivo e attuale più che mai presentando una visione futura della mobilità a guida autonoma, la Italdesign Giugiaro GEA. La fantascientifica vettura robotizzata è un'imponente berlina di lusso con misure di 537x198x146 cm e un passo di 333 cm che superano quelle della Bentley Flying Spur, con enormi cerchi in lega da 26" a 60 razze e quattro portiere con apertura a libro; anche il colore Blu Ossidiana con verniciatura triplo strato aggiunge fascino all'ammiraglia disegnata a Moncalieri (TO) sotto la supervisione di Wolfgang Egger. L'elemento fondamentale sta però negli interni pensati per il lusso del futuro, cioé il tempo libero, con la possibilità di selezionare i tre ambienti business, dream e wellness; quest'ultimo è pensato come una palestra mobile, sviluppata con Technogym. I quattro motori elettrici, uno per ogni ruota, permettono alla GEA di sviluppare una potenza di 775 CV (570 kW) e raggiungere i 250 km/h nel massimo comfort, mentre il sistema di guida autonoma è basato sulla tecnologia "Piloted Driving" già sperimentato anche su Audi RS 7, A7 e Prologue concept.

Focus sui passeggeri e il tempo libero

I fari laser e LED di Audi sono stati modificati per la Italdesign Giugiaro GEA in modo che la luce passi dal colore bianco durante la guida "umana" al blu con il Piloted Driving in funzione. Le portiere a con apertura a libro danno comodo accesso all'abitacolo privo di montante centrale e proiettano a terra un red carpet virtuale per accompagnare a bordo i passeggeri. Il punto focale dell'abitacolo è stato spostato sui sedili posteriori dove è possibile comandare tutte le funzioni e le modalità della GEA attraverso una sfera in cui si inserisce lo smartphone LG G-Flex; il sistema di controllo sviluppato in collaborazione col produttore coreano consente di gestire la scelta dei tre ambienti interni oltre alle regolazioni classiche come il clima, i sedili, le porte e l'infotainment. I rivestimenti di pregio sono realizzati in pelle-pergamena intrecciata, liscia, lacca verniciata, seta, illuminazione a LED e una netta distinzione fra lo spazio del guidatore e quello degli altri occupanti. La strumentazione totalemente digitale utilizza uno display da 12", uno schermo olografico centrale e due pannelli da 3,5" che proiettano le immagini delle videocamere laterali come fossero dei normali specchietti.

Ufficio, palestra o letto viaggiante? Fate voi

Tornando alle personalizzazioni dell'abitacolo troviamo in primo piano la modalità business, quella che trasforma la Italdesign GEA in un vero ufficio viaggiante, con tanto di schermi LED da 19" che scendono dal tetto e sedile del passeggero anteriore che può ruotare contro marcia per facilitare il dialogo fra passeggeri o richiudersi a forma di tavolino. La modalità wellness è stata sviluppata con Technogym pensando ai lunghi viaggi e permette al passeggero di fare esercizi isometrici ideali per il risveglio muscolare; il tutto è reso possibile da attrezzi che fuoriescono dai sedili posteriori con un pulsante: due maniglie d'alluminio per allenare la parte superiore del corpo e due tavolette nel pavimento per esercizi di stepping, con tanto di video tutorial Technogym sui monitor. Per il relax totale è invece prevista la modalità dream caratterizzata dall'oscuramento degli schermi, dalla luci LED che diventano blu e dai sedili che si possono stendere completamente per creare un letto in cui dormire o ammirare le rilassanti immagini di galassie e cieli stellati che appaiono sulla plancia anteriore.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Italdesign Giugiaro , ginevra , auto elettrica , guida autonoma


Top