dalla Home

Novità

pubblicato il 4 marzo 2015

Audi Q7 e-tron, il diesel si fa ibrido

Il mega SUV a gasolio è "ricaricabile alla spina", con trazione integrale, 7 posti e 56 km di autonomia elettrica. In vendita nel 2016

Audi Q7 e-tron, il diesel si fa ibrido
Galleria fotografica - Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattroGalleria fotografica - Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 1
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 2
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 3
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 4
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 5
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 6

La prima auto ibrida plug-in diesel con la firma dei Quattro Anelli ha fatto il suo esordio al Palexpo di Ginevra sotto il nome piuttosto complesso di Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro. Dietro a questa sigla si cela semplicemente la nuova, massiccia e "spigolosa" Q7 con il V6 turbodiesel, un motore elettrico integrato nel cambio tiptronic e trazione integrale meccanica con tanto di differenziale autobloccante e torque vectoring. Attenzione però, perché la Q7 e-tron non è un semplice prototipo da salone, ma un SUV ibrido alla spina di serie senza veri rivali sul mercato, se si esclude la Porsche Cayenne S E-Hybrid che però viaggia a benzina. A stupire di questa nuova e-tron, terza variante della famiglia dopo l'elettrica R8 e l'ibrida a benzina A3 Sportback, sono anche i dati dichiarati come l'autonomia elettrica di 56 km, l'accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 6 secondi e un consumo nel ciclo combinato di appena 1,7 l/100 km; i due motori assieme permettono poi di percorrere fino a 1.410 km con un pieno.

Nuovo look massiccio, piccoli dettagli elettrici

L'aspetto esterno dell'Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro riprende senza troppe modifiche quello della nuova Q7, con i suoi 5,05 metri di lunghezza, la grande calandra Singleframe e i passaruota sagomati con una linea alta e ondulata. I dettagli tipici delle elettrificate e-tron vengono fuori nel design specifico della mascherina anteriore, nelle prese d'aria frontali, nei cerchi da 19", nei fari anteriori tridimensionali con firma luminosa doppia freccia e nel diffusore di coda. Il pianale e la carrozzeria utilizzano in gran parte elementi ultraleggeri in acciaio e alluminio, come le altre Q7. L'interno resta quello con tre file di sedili e sette posti, un vano bagagli con capacità variabile da 890 a 2.075 litri. I rivestimenti dell'abitacolo sono un mix di lusso, tecnologia e stile, grazie all'utilizzo di alluminio, pelle, legno e una sottile linea blu che richiama il tema elettrico della e-tron.

Potenza senza pensieri

Dove la Q7 e-tron stupisce davvero è nei dati di potenza, consumo ed emissioni, visto che il 3.0 TDI accoppiato al motore elettrico sviluppa 373 CV e 700 Nm e permette al mega SUV tedesco di raggiungere i 225 km/h e di "bruciare" lo 0-100 in 6 secondi netti. Nle ciclo di omologazione il consumo è di 1,7 l/100 km e le emissioni di CO2 si limitano a 50 g/km. Il sistema ibrido parallelo prevede la presenza di un motore anulare alloggiato nel carter del cambio automatico tiptronic a 8 marce che trasmette la potenza a tutte le ruote attraverso i classici alberi di trasmissione. La batteria agli ioni di litio composta da 168 celle, raffreddata a liquido e con una capacità di 17,3 kWh è in grado di garantire un'autonomia elettrica di 56 km. Uno specifico sistema di gestione termica della vettura è installato per la prima volta in un veicolo ibrido plug-in e permette di controllare l'efficienza dell'impianto di climatizzazione durante il funzionamento elettrico della Q7 e-tron. Il caricatore di bordo con una potenza fino a 7,2 kWh promette una ricarica completa in 2,5 ore da una presa industriale. Le modalità di utilizzo del sistema ibrido sono quelle classiche, ovvero EV, hybrid, battery hold e charge, mentre il sistema di navigazione MMI plus di serie offre indicazioni sul traffico e consigli per la guida più efficiente in tempo reale in base alle condizioni del percorso scelto.

Elettronica evoluta e integrata nel sistema ibrido

Le altre dotazioni dell'Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro comprendono il "virtual cockpit" digitale di serie configurabile in varie modalità grafiche, il sistema di infotainment basato sul processore grafico Tegra 30 di NVIDIA, il touchpad di controllo, la connessione internet LTE e la possibilità di avere anche gli Audi tablet posteriori e l'impianto Hi-Fi Bose o Bang & Olufsen con audio 3D. Una citazione la meritano anche il nuovo servosterzo elettromeccanico, le sospensioni con schema multilink, l'assetto ribassato, le sospensioni pneumatiche adattive, l'hill descent control e la modalità offroad dell'ESC. Non mancano neppure l'head-up display opzionale, i sedili con funzione massaggio, il cruise control adattivo, il sistema di frenata automatica d'emergenza e quello per l'assistenza al traino. Le prime consegne in Germania della Q7 e-tron sono previste per la primavera del 2016.

Scheda Versione

Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro
Nome
Q7 e-tron 3.0 TDI quattro
Anno
2016
Tipo
Premium
Segmento
lusso
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
ibrida
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Audi , auto europee , ginevra , auto ibride


Listino Audi Q7

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
3.0 TDI e-tron quattro tip. 4x4 elettrico 373 3 5 € 84.500

LISTINO

3.0 TDI e-tron quattro tip. Business 4x4 elettrico 373 3 5 € 85.970

LISTINO

3.0 TDI e-tron quattro tip. Busin. Plus 4x4 elettrico 373 3 5 € 88.680

LISTINO

 

Top