dalla Home

Novità

pubblicato il 26 febbraio 2015

McLaren 675LT, leggera da paura

Non è solo "coda lunga", ma un campionario di fibra di carbonio da 675 CV che va da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi

McLaren 675LT, leggera da paura
Galleria fotografica - McLaren 675LT Galleria fotografica - McLaren 675LT
  • McLaren 675LT  - anteprima 1
  • McLaren 675LT  - anteprima 2
  • McLaren 675LT  - anteprima 3
  • McLaren 675LT  - anteprima 4
  • McLaren 675LT  - anteprima 5
  • McLaren 675LT  - anteprima 6

La potenza e un peso minimo trasformano un'auto sportiva in "una cosa meravigliosa" ci dice McLaren descrivendo la sua nuova 675LT presentata al Salone di Ginevra (5-15 marzo 2015), ma a dir la verità non si tratta di una rivelazione così inedita e sconvolgente… Ad insegnarci il connubio potenza-leggerezza ci avevano già pensato Porsche con le sue GT3 RS, Ferrari con le varie Challenge, Scuderia e Speciale, senza dimenticare la Lamborghini Gallardo Superleggera. La formula magica è sempre la stessa, basta prendere la 650S, ridurne il peso di 100 kg e ottenere così la strepitosa McLaren 675LT che ha una massa di 1.230 kg, una potenza di 675 CV e un rapporto peso/potenza davvero invidiabile: 1,82 kg/CV. La nuova "coda lunga" vanta prestazioni da primato anche fra le altre supercar, vale a dire una velocità massima di 330 km/h e soli 2,9 secondi per raggiungere i 100 km/h da fermo, senza dimenticare i 7,9 secondi per andare da 0 a 200 km/h.

Fibra di carbonio e peso piuma

La 675LT diventa così la vettura più potente e leggera della famiglia McLaren Super Series e per farlo capire anche al primo sguardo adotta una serie di parti ultraleggere dedicate. Le aggiunte più evidenti sono lo splitter anteriore esteso in fibra di carbonio, la bandella laterale allungata, la presa d'aria aggiuntiva, i doppi scarichi rotondi in titanio e l'Airbrake in coda più grande del 50% e con struttura in fibra di carbonio. Il lavoro di alleggerimento effettuato sulla McLaren 675LT ha comportato la modifica di quasi un terzo delle parti della 650S Coupé di origine, compreso l'utilizzo di componenti in fibra di carbonio per pannelli porta, telaio e carrozzeria, paraurti posteriore, grande diffusore di coda e del Plexiglas traforato per il lunotto posteriore.

Cinque colori esclusivi, compreso il glorioso Orange

Il motore è il classico V8 biturbo di 3,8 litri portato però a 675 CV e 700 Nm, sempre abbinato al cambio sequenziale a doppia frizione SSG 7 marce sviluppato con l'italiana Graziano Oerlikon. La distribuzione dei pesi fra avantreno e retrotreno è pari a 42,5 / 57,5. I fortunati clienti della McLaren 675LT possono scegliere fra cinque versioni esclusive "By McLaren" con altrettante colorazioni di carrozzeria: le tinte Silica White, Delta Red, Napier Green e Chicane Grey sono nuove e create apposta per la "Longtail", mentre la storica verniciatura McLaren Orange completa l'offerta. L'abitacolo della 675LT mette in mostra due sportivissimi sedili a guscio in fibra di carbonio rivestiti in Alcantara realizzati sul modello di quelli della P1, un cockpit essenziale focalizzato sulle necessità del pilota e cinque diversi ambienti in abbinamento con i colori esterni.

Autore:

Tag: Novità , McLaren , ginevra , auto inglesi , saloni dell'auto


Top