dalla Home

Attualità

pubblicato il 19 febbraio 2015

Apple Car? L'ex CEO di GM non crede avrà successo

Secondo Dan Akerson l'azienda di Cupertino farebbe bene a non entrare nel settore auto

Apple Car? L'ex CEO di GM non crede avrà successo

Lasciate le auto a chi già le produce. La critica di Dan Akerson, ex CEO di General Motors, alla notizia che Apple sta lavorando all’auto elettrica suona più o meno così. “Nell’industria delle auto, prendiamo metallo al suo stato grezzo e lo trasformiamo in un’auto - ha detto in un’intervista rilasciata a Bloomberg -. Nel caso in cui voglia entrare nel settore, Apple non sa in cosa si sta imbattendo”. Secondo il manager, l’azienda di Cupertino dovrebbe continuare ad occuparsi di iPod, iPhone e iPad… Invece, stando a quanto riporta la stampa americana la Apple starebbe facendo la corte a Tesla ed avrebbe già reclutato diversi esperti provenienti da case auto per realizzare il progetto “Titan”.

Tom Neumayr, portavoce della società fondata da Steve Jobs, ha declinato qualsiasi commento in merito alle dichiarazioni di Akerson. Intanto, arriva la notizia che la A123 Systems, una società specializzata in batterie a litio per auto, ha intentato una causa perché da giugno la società californiana avrebbe iniziato una campagna di reclutamento dei suoi ingegneri che si sarebbero licenziati, per accettare il nuovo lavoro in Apple, contravvenendo alla clausola di non concorrenza inserita nei loro contratti. Ad essere nel mirino sono cinque professionisti che alla A123 Systems lavoravano su diversi progetti legati alla mobilità a impatto zero.

Autore:

Tag: Attualità , auto elettrica , dall'estero


Top