dalla Home

Novità

pubblicato il 19 febbraio 2015

Skoda Superb, l'ammiraglia si fa bella

Debutta la terza generazione della top di gamma Skoda, con uno stile maturo e tutta la più recente tecnologia Volkswagen

Skoda Superb, l'ammiraglia si fa bella
Galleria fotografica - Nuova Skoda SuperbGalleria fotografica - Nuova Skoda Superb
  • Nuova Skoda Superb - anteprima 1
  • Nuova Skoda Superb - anteprima 2
  • Nuova Skoda Superb - anteprima 3
  • Nuova Skoda Superb - anteprima 4
  • Nuova Skoda Superb - anteprima 5
  • Nuova Skoda Superb - anteprima 6

E' tempo di aggiornare anche la Skoda Superb, ammiraglia giunta alla terza generazione e ormai arrivata a maturità piena, senza alcun compromesso né complesso di inferiorità rispetto ad altre vetture della galassia Volkswagen. La piattaforma è sempre la MQB modulare su cui viene realizzato il maggior numero di vetture del gruppo, il design è efficiente e molto personale, lo spazio interno è aumentato, l'infotainment aggiornato e i motori sono i TSI e TDI di ultima generazione, con una vasta gamma di possibilità, illustrate in prima mondiale al Salone di Ginevra.

Stile moderno ed efficiente

Il design Skoda è frutto di uno dei centri stile più vivaci d'Europa: le linee compassate delle precedenti edizioni si sono evolute con tratti più decisi e un'inedita grinta, che si mostra soprattutto nei parafanghi allargati, nella fiancata bombata, nelle nervature. I tratti decisi aiutano anche ad amplificare la percezione di qualità nel montaggio, e tutte le linee sono raccordate in modo razionale, come dimostra il buon Cx di 0,27. Le dimensioni esterne sono aumentate di 28 mm in lunghezza e di 47 mm in larghezza, con passo di 2,84 metri, 80 mm più di prima; la vista di profilo evidenzia uno sbalzo anteriore non molto pronunciato, mentre dietro manca il terzo finestrino, e il montante sfuma dolcemente in una coda relativamente corta, ma dallo sbalzo abbondante. Questo significa più spazio per i passeggeri posteriori, con 157 mm a disposizione per le ginocchia, e soprattutto un bagagliaio aumentato di 30 litri, fino a 625, con portellone elettrico. La plancia è un giosto compromesso tra eleganza e semplicità, con una scelta accurata di materiali.

Infotainment e connettività di ultima generazione

La Skoda Superb, come si addice ad un'ammiraglia, comprende tutta la più avanzata tecnologia di infotainment, raccolta nella nuova piattaforma modulare MIB, con i sistemi di connessione con smrtphone SmartLink e MirrorLink e la compatibilità con Apple Carplay e Android Auto; previsti anche l'accesso remoto SmartGate ai dati dell'auto e, nell'impianto top di gamma Columbus con schermo da 8", la connessione web ad alta velocità LTE con WiFi; la app Skoda Media Command permette anche di gestire le funzioni della Superb mediante un tablet. Molto ampio l'elenco dell'elettronica per il controllo delle guida, in molti casi al debutto su una Skoda: di serie il Front Assistant con frenata di emergenza City, il differenziale a controllo elettronico XDS+ e i sensori pressione pneumatici. Poi l'elenco è quasi infinito: Cruise Control Attivo (ACC), Lane Assist, Traffic Jam Assist per la guida in coda, Emergency Assist che ferma l'auto in caso di malore, Blind Spot Detect, Rear Traffic Alert, riconoscimento dei segnali stradali e tanti altri. Più altre opzioni da ammiraglia, come regolazioni elettriche e riscaldamento di tutti i sedili, clima trizona, ventilazione delle sedute anteriori.

Motori euro 6 fino a 280 CV

Tecnicamente, la nuova Skoda Superb riduce il peso fino a 75 kg, nonostante le maggiori dimensioni, e adotta i motori più recenti della gamma Volkswagen. Tutti a quattro cilindri, turbo a iniezione diretta di benzina, e omologati euro 6, comprendono il 1.4 TSI da 125 CV e 150 CV con disattivazione di due cilindri, il 1.8 TSI da 180 CV e il 2.0 TSI da 220 CV e 280 CV; per i diesel troviamo il 1.6 TDI da 120 CV e il 2.0 TDI da 150 CV e 190 CV. La versione con i consumi più bassi, la 1.6 TDI GreenLine 120 CV con medie di 3,7 l/100 km e 95 g/km, debutterà più avanti. Su tutte le versioni, tranne le entry level, è disponibile il cambio automatico doppia frizione e la trazione integrale con frizione Haldex di quinta generazione, di serie solo sulla 2.0 TSI più potente. Da segnalare anche, come opzione, le sospensioni adattive con Dynamic Chassis Control (DCC), che viene regolato con il Driving Mode Selection.

Tante combinazioni di colori e interni, con idee "Simply Clever"

Per il momento, gli allestimenti disponibili saranno l'Active, Ambition e Style, in attesa della top di gamma Laurin & Klement; 4 le tinte pastello e 10 quelle metallizzate o perlate, cui si possono abbinare quattro tipi di interni e altrettante varianti di modanature. In più, quelle ceh vengono definite le soluzioni Simply Clever: due ombrelli nelle porte anteriori, gancio estraibile, portaoggetti anteriore e posteriore con prese e vani per tablet, vani per i giubbotti catarifrangenti su ogni portiera, torcia a LED nel baule, comando per abbattere i sedili all'interno del bagagliaio.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Novità , Skoda , auto europee , ginevra


Top