dalla Home

Curiosità

pubblicato il 11 febbraio 2015

Ford Police Interceptor Utility, l'aggressivo SUV della polizia americana

Best seller di categoria negli USA, riceve nuovi gadget e gli aggiornamenti della Ford Explorer di serie

Ford Police Interceptor Utility, l'aggressivo SUV della polizia americana
Galleria fotografica - Ford Police Interceptor UtilityGalleria fotografica - Ford Police Interceptor Utility
  • Ford Police Interceptor Utility - anteprima 1
  • Ford Police Interceptor Utility - anteprima 2
  • Ford Police Interceptor Utility - anteprima 3
  • Ford Police Interceptor Utility - anteprima 4
  • Ford Police Interceptor Utility - anteprima 5
  • Ford Police Interceptor Utility - anteprima 6

Negli Stati Uniti, Ford ha rinnovato la SUV Explorer, nota per essere, oramai da qualche tempo, la Police Interceptor Utility, ovvero la versione appositamente allestita per il servizio di polizia. A quanto pare, negli USA l'uso di SUV per le forze dell'ordine è sempre più apprezzato, per praticità, robustezza e facilità di personalizzazione. L'auto è la preferita nella categoria dalla polizia a stelle e strisce, che ora si presenta con le modifiche estetiche della versione "civile", concentrate soprattutto su nuova calandra, fari aggiornati, nuovo volante e console centrale. Aggiornati anche i motori, che sono adesso il V6 3,7 litri da 304 CV, oppure il V6 3,5 litri EcoBoost da 365 CV, mentre il più compatto 4 cilindri 2,3 litri EcoBoost è ritenuto poco adatto per questo allestimento.

La Ford PI Utility dispone di trazione integrale e di trasmissione automatica a 6 marce, impostato di default per abbassare i consumi, ma ha anche la modalità sportiva Pursuit Mode se riceve dai sensori di guida degli input più aggressivi. Oltre allo scudo rinforzato e alle luci personalizzate, che si adattano al nuovo frontale, la macchina dispone del Surveillance Mode, che chiude finestrini e porte se rileva l'avvicinamento di qualcuno sul retro della vettura, ovviamente con un sistema di sensori ad intermittenza per evitare falsi allarmi. C'è anche un pulsante che permette lo sblocco per 45 secondi del portellone posteriore, secondo le richieste avanzate dagli stessi poliziotti. Sono poi previste le modifiche agli interni, come le paratie di separazione nell'abitacolo, e sono aggiornati i sistemi elettronici come il rilevatore di angolo cieco, i rilevatori di ostacoli posteriori, la telecamera posteriore con schermo da 4", il sistema Ford SYNC a comando vocale, che controlla anche la radio ricetrasmittente. Quasi scontata, infine, la specifica blindatura per resistere ai colpi di arma da fuoco.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Ford , auto americane , dall'estero , usa


Top