dalla Home

Curiosità

pubblicato il 3 febbraio 2015

Bosch, con Usato Smile l'auto di seconda mano è una "certezza"

Nelle officine Bosch Car Service è ora possibile farsi certificare lo stato di salute dell'auto usata

Bosch, con Usato Smile l'auto di seconda mano è una "certezza"

Il mercato dell'auto nuova stenta a decollare (tra i privati la domanda è ancora debole), ma quello dell'usato continua ad andare bene. Per questo i costruttori se ne stanno interessando sempre di più (pensiamo ad esempio all'usato garantito di Mercedes) e Bosch lancia Usato Smile, un nuovo standard di certificazione dell'usato. Una spesa irrosoria, 59,90 euro in promozione per tutto il 2015 (il prezzo vero è pari a 119,90), mette tranquillo l'acquirente e che dà forza e credibilità al venditore. Nello specifico, questo certificato è una vera e propria fotografia dello stato di salute della vettura, sottoposta a 200 controlli statici riguardanti: situazione amministrativa (per accertarsi che l'auto non sia soggetta a fermi, per esempio); motore; pneumatici; carrozzeria; sottoscocca; impianto elettrico; impianto frenante; prova su strada. Alla fine della meticolosissima check-list, l'officina Bosch Car Service rilascia anche un preventivo di stima dell'eventuale spesa necessaria al ripristino della vettura. Se si pensa che su 2.561.000 passaggi di proprietà registrati in Italia nel 2014, 1.483.000 sono avvenuti fra privati, si fa presto a capire come Usato Smile possa essere uno strumento autorevole e inattaccabile per certificare la validità del prodotto oggetto di scambio.

Una certezza per chi compra, un'arma in più per chi vende

Per chi compra, rappresenta il modo migliore per stare alla larga dalle fregature; per chi vende (se ciò che vende è valido, ovvio...), una conferma di serietà autorevole. Non solo: Usato Smile potrebbe anche essere utilizzata come leva d'acquisto, come patto fra le controparti. Se l'auto in oggetto non è certificata, chi compra può proporre di recarsi in un'officina Bosch Car Service: in caso di “promozione”, il costo della verifica lo sostiene il venditore; in caso di mancato acquisto, i 59,90 euro li sborsa chi era interessato all'acquisto.

Controlli approfonditi e massima trasparenza

Nel dettaglio, questa “operazione pedigree” è rapida e trasparente: all'arrivo della vettura in officina, il meccanico Bosch Car Service esegue gli oltre 200 controlli previsti dalla check list (amministrativi, motore, pneumatici, carrozzeria, sottoscocca, impianto elettrico, impianto frenante,prova su strada); subito dopo l’inserimento dei dati e la conferma della check list da parte del meccanico, viene emesso il Certificato Usato Smile; il Certificato Usato Smile è sottoposto a doppia firma, quella dell’officina Bosch Car Service e quella dell’automobilista; un numero di protocollo univoco, legato alla vettura esaminata, garantisce l’ufficialità del Certificato che non potrà più essere modificato; il potenziale acquirente, o chi da lui designato, potrà consultarlo su www.usatosmile.it inserendo il codice e la targa della vettura: sul sito, l’utente potrà individuare il Bosch Car Service più vicino per effettuare i lavori emersi dal certificato.

La "responsabilità" del certificato è limitata

Ultimo, ma non meno importante, il certificato non ha valore legale: in pratica, è come se scadesse nello stesso momento in cui viene rilasciato. La valutazione è oggettiva, rigorosa e rispetta tutti gli elevati standard Bosch, ma non costituisce un documento ufficiale. Il discorso cambia, invece, se si stipula la garanzia dell'usato. Una garanzia offerta da Bosch (che a sua volta si appoggia a EasyDrive), riservata ai veicoli approvati Usato Smile e che non superino i 10 anni: grazie a questo pacchetto, l’automobilista può estendere la garanzia sul suo veicolo di seconda mano per mettersi al riparo da eventuali costi di riparazione imprevisti. Si può scegliere fra 4 livelli diversi di garanzia (Basic, Standard, Excellent, Supersport) che differiscono per durata della garanzia (12, 24 o 36 mesi) e tipologia di intervento compreso. La copertura è applicabile per veicoli con massimo 10 anni e 150.000 km. Il prezzo? Parte da 150 euro. Un altro serivzio offerto è quello di Car Assistance: realizzata in partnership con Allianz Global Assistance, consente di ottenere assistenza in caso di imprevisti durante il viaggio. Nel dettaglio: riparazione sul posto, traino entro 100 km, taxi, prenotazione albergo, rientro a domicilio e recupero del veicolo sono i servizi compresi. Car Assistance esiste in due modalità: valido solo per l'Italia (39 euro), oppure per tutta Europa (59,00 euro).
Più di 700 officine Bosch Car Service in Italia, su 1.300 presenti, hanno già aderito all'iniziativa. Per sapere quali e dove, basta digitare www.usatosmile.it.

Autore:

Tag: Curiosità , usato auto


Top