dalla Home

Curiosità

pubblicato il 3 febbraio 2015

Presidente Mattarella, la Lancia Flaminia e tutte le auto blu del Quirinale

Ce ne sono 35 e ci costano almeno 323.762 euro l'anno

Presidente Mattarella, la Lancia Flaminia e tutte le auto blu del Quirinale
Galleria fotografica - Lancia Flaminia 335, Presidente della RepubblicaGalleria fotografica - Lancia Flaminia 335, Presidente della Repubblica
  • Lancia Flaminia 335, Presidente della Repubblica	   - anteprima 1
  • Lancia Flaminia 335, Presidente della Repubblica	   - anteprima 2
  • Lancia Flaminia 335, Presidente della Repubblica	   - anteprima 3
  • Lancia Flaminia 335, Presidente della Repubblica - anteprima 4
  • Lancia Flaminia 335, Presidente della Repubblica - anteprima 5
  • Lancia Flaminia 335, Presidente della Repubblica - anteprima 6

Oggi è il grande giorno dell’insediamento. Tutti gli occhi sono puntati verso il Quirinale dove alle 11 è arrivato il neo eletto Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, scortato dai Corazzieri a cavallo e dai motociclisti. Ha giurato in Parlamento e poi da Piazza Venezia, dove ha reso omaggio all'Altare della Patria, è salito al Colle attraversando via Cesare Battisti e via IV Novembre a bordo della Lancia Flaminia 335, l’auto decappottabile a sette posti che viene utilizzata per tradizione in questa giornata. Noi di OmniAuto.it ve ne abbiamo raccontato i dettagli in un articolo di approfondimento (leggi tutto sulla Lancia Flaminia 335) e, come è noto, viene utilizzata soltanto in un’altra occasione, a parte questa: la parata del 2 giugno. Il Presidente Mattarella adesso può disporre di tutte le auto blu del Quirinale, che come sappiamo sono 35 e ci costano ogni anno più di 300mila euro. Le Lancia sono le più numerose ed evocative, ma ci sono anche altri marchi, tra cui Maserati. Vengono utilizzate dal Presidente e dagli ospiti internazionali in visita al Colle e gli autisti sono 41. Per saperne di più a questo proposito vi rimandiamo all’articolo specifico che abbiamo dedicato alle auto blu del Quirinale. Badate bene però: il garage del Colle potrebbe anche essere ampliato.

Mattarella potrebbe anche scegliere di arricchirlo (oppure di snellirlo…). “Ogni presidente amava dare un tocco personale al parco auto del Quirinale”, ricorda oggi l’ANSA che cita l’Alfa Romeo 1900 di 'Luigi Einaudi e le Fiat 1300, 1500 e 1800 di Antonio Segni. “Il torinese Giuseppe Saragat - ricorda il sito Autoscout24 - usava soltanto le Fiat 130 mentre il napoletano Giovanni Leone un'Alfa Romeo 2500, marchio milanese ma di origini partenopee come il suo fondatore, l'ingegnere Nicola Romeo. Sandro Pertini amava la Maserati Quattroporte, mentre Oscar Luigi Scalfaro viaggiava a bordo di una Lancia Thema blindata, come Francesco Cossiga che fu il primo a rispolverare la mitica Flaminia per le grandi occasioni. Carlo Azeglio Ciampi riporta al Quirinale la Maserati Quattroporte, rigorosamente blindata e completa di ogni optional”. Erano altri tempi, certo, e a raccontarci la storia adesso sarà la politica di Mattarella.

Autore:

Tag: Curiosità , Lancia , auto blu


Top