dalla Home

Novità

pubblicato il 2 febbraio 2015

Nuova Mazda MX-5, la quarta serie si scopre in estate

L'iconica spider giapponese è quasi pronta per il debutto europeo, per ora solo con il 1.5 da 131 CV

Nuova Mazda MX-5, la quarta serie si scopre in estate
Galleria fotografica - Nuova Mazda MX-5 (2015)Galleria fotografica - Nuova Mazda MX-5 (2015)
  • Nuova Mazda MX-5 (2015) - anteprima 1
  • Nuova Mazda MX-5 (2015) - anteprima 2
  • Nuova Mazda MX-5 (2015) - anteprima 3
  • Nuova Mazda MX-5 (2015) - anteprima 4
  • Nuova Mazda MX-5 (2015) - anteprima 5
  • Nuova Mazda MX-5 (2015) - anteprima 6

Non sono poi così tante le auto considerabili come "icone": la Mazda MX-5 è sicuramente una di queste. La piccola spider due posti giapponese, nata 25 anni fa, sintesi perfetta tra divertimento e piacere di guida, giunge ora alla quarta generazione, ed è pronta ad arrivare nei listini europei nel corso della prossima estate. Solo allora saranno noti i prezzi di listino; intanto Mazda ha diffuso ulteriori informazioni ufficiali sulla nuova MX-5, in particolare per quel che riguarda gli aspetti tecnici, che al momento sono ufficialmente gli obiettivi di sviluppo per la versione giapponese, ma che di fatto anticipano i dati del modello di serie.

All'inizio solo il 1.5 Skyactiv-G da 131 CV

Partiamo subito dalla motorizzazione. Per la Mazda MX-5 destinata al mercato europeo, viene proposto un solo motore, il 4 cilindri aspirato a iniezione diretta Skyactiv-G con cilindrata di 1,5 litri e potenza di 131 CV a 7.000 giri e coppia massima di 150 Nm a 4.800 giri. La filosofia rimane quella di sempre: un motore dalla potenza non esuberante, ma pronto e leggero, e soprattutto abbinato a un corpo vettura molto compatto. Più avanti, comunque, arriveranno anche il 2 litri Skyactiv-G e il cambio automatico a 6 marce. Viene mantenuta, ovviamente, l'architettura che permette quel piacere di guida che in Mazda chiamano "Jimba Ittai": motore anteriore longitudinale in posizione arretrata, trazione posteriore, ripartizione uguale della massa sui due assali, baricentro basso e anche sospensioni "tecniche" con doppio braccio oscillante trasversale davanti e multilink dietro.

Kodo design tra tradizione e tecnologia

Il cosiddetto Kodo design, "soul in motion", è il riferimento per la carrozzeria di tutte le nuove Mazda: in questo caso il dinamismo delle linee ha anche rispettato la tradizione del modello, come pure le caratteristiche tecniche e la posizione di guida. Da segnalare il cofano lungo (in alluminio come i parafanghi anteriori, i supporti degli scudi e il cofano bagagli), abbassato per migliorare la visibilità, e l'abitacolo arretrato. Sul parabrezza, dalla cornice più sottile, poggia la tradizionale e leggera capote in tela, mentre all'interno domina il minimalismo sportivo, con una struttura simmetrica, in modo da poter facilitare il più possibile la concentrazione nella guida. Tra gli accessori previsti, c'è il sistema multimediale MZD Connect bastato sulla nuova interfaccia uomo-macchina HMI, in grado di interagire con lo smartphone del guidatore per la connessione a internet e ad altri servizi di rete; non mancano poi i dispositivi elettronici raccolti nel pacchetto Mazda i-Activesense, comprendente radar, telecamere, sensori e varie funzionalità di ausilio alla guida e avvisi di sicurezza per anticipare i pericoli.

Compatta e leggera

Nella Mazda MX-5, il design non è soltanto un fattore estetico ed "evocativo", ma ha anche precise finalità tecniche, ricordando in questa serie la compattezza e la semplicità della prima MX-5. La lunghezza complessiva è inferiore ai 4 metri (3.915 mm senza il portatarga, con passo di 2.315 mm), ed è larga 1.730 mm e alta 1.235 m, quindi è più corta e più bassa della serie attuale di 3 cm, e pesa circa 1.000 kg in ordine di marcia, almeno 100 kg in meno rispetto al modello uscente. Perfino il design della porta e dei finestrini sono stati studiati per migliorare i flussi dell'aria nell'abitacolo a vettura aperta. La logica di "innovare per preservare" ha portato anche a scelte controcorrente: ad esempio, le gomme 195/50 da 16", lontane dalle gommature esuberanti delle sportive attuali, e i freni a disco, ventilati davanti, di dimensioni ridotte ma adeguati alla massa della vettura.

 

Scheda Versione

Mazda MX-5
Nome
MX-5
Anno
2015
Tipo
Normale
Segmento
sportive
Carrozzeria
Spider
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Sergio Chierici

Tag: Novità , Mazda , auto giapponesi


Listino Mazda MX-5

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.5L Skyactiv-G 131cv Evolve posteriore benzina 131 1.5 2 € 25.300

LISTINO

1.5L Skyactiv-G 131cv Exceed posteriore benzina 131 1.5 2 € 27.700

LISTINO

2.0L Skyactiv-G 160cv Exceed posteriore benzina 160 2 2 € 28.600

LISTINO

2.0L Skyactiv-G 160cv Sport posteriore benzina 160 2 2 € 29.950

LISTINO

 

Top