dalla Home

Curiosità

pubblicato il 22 gennaio 2015

L'auto preferita dagli italiani? E' nera

Quelli che piacciono di più sono i non colori: nero, argento e grigio. Il bianco è in ascesa, ma non al Top

L'auto preferita dagli italiani? E' nera

Vi ricordate la celebre frase di Henry Ford? "Ogni cliente può ottenere una Ford T colorata di qualunque colore desideri, purché sia nero". Era il 1922 ed il mercato dell'auto era molto diverso (la produzione di massa era agli albori), eppure anche oggi quel nero sarebbe stato azzeccato perché è il preferito dagli automobilisti. Lo rivela un'indagine di AutoUncle.it che ha analizzato circa 800.000 veicoli usati di tutte le categorie. Nella scelta d'acquisto a prevalere in assoluto sono i "non colori": nero, argento e grigio. Quando l'auto è da famiglia, come una station wagon o un SUV, questa triade raggiunge addirittura il 74% di tutte le auto disponibili, seguita da blu (11%) e bianco (9-11%). Un po' più di colore per le utilitarie, che spesso sono utilizzate da giovani o da donne: le tinte pastello come blu e rosso salgono al 26%. Il nero è il colore al vertice di ogni classifica, ma il bianco sale al primo posto per le MPV, e anche in pickup e furgoni, spesso poi decorati con colori e decals aziendali.

Tutti grigi e tristi, dunque? E' vero che la prossima tendenza delle case (lo vedremo al Salone di Ginevra) sembra essere proprio quella delle tinte vivaci, giusto per fronteggiare un periodo di crisi come quello recente. E' altrettanto vero che spesso sono le case stesse a non rischiare, e a immettere sul mercato veicoli con i colori più neutri, con il recente ingresso del bianco dopo un poco felice tentativo di qualche decennio fa di farlo "sparire" per lanciare il giallo, pastello e metallizzato. E chi vuole l'auto nuova subito, si orienta su quanto è disponibile, ma anche chi cerca un'auto usata troverà più veicoli di quei "non colori". C'è poi un fattore di tipo economico, visto che in molte vetture recenti, soprattutto tedesche, il rosso pastello è il colore base senza sovrapprezzo, e non il bianco. E c'è chi riesce a leggere un fattore psicologico: il bianco sarebbe il preferito da chi si sente "nella media", il nero da chi vuole passare inosservato, il grigio metallizzato è per gli scrupolosi, il verde per gli ottimisti, il blu per chi ha personalità forte, e le tinte pastello, spesso, per chi è timido, e vuole attirare l'attenzione ma in una forma che non riveli troppo le proprie insicurezze. Pensate al colore della vostra auto: vi riconoscete in uno di questi profili?

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , statistiche


Top