dalla Home

Mercato

pubblicato il 20 gennaio 2015

FCA, 20 nuovi modelli entro il 2016

Le novità più attese sono l'Alfa "Giulia" e il SUV compatto, la Maserati Levante, l'Alfieri e la nuova Fiat Punto

FCA, 20 nuovi modelli entro il 2016
Galleria fotografica - FCA, il piano prodotti 2014-2016Galleria fotografica - FCA, il piano prodotti 2014-2016
  • FCA, il piano prodotti 2014-2016 - anteprima 1
  • FCA, il piano prodotti 2014-2016 - anteprima 2
  • FCA, il piano prodotti 2014-2016 - anteprima 3
  • FCA, il piano prodotti 2014-2016 - anteprima 4
  • FCA, il piano prodotti 2014-2016 - anteprima 5
  • FCA, il piano prodotti 2014-2016 - anteprima 6

Ancora un piano prodotti FCA? Ma non si era già visto a maggio 2014? Sembra di sentirle le voci di chi viene quotidianamente tempestato da notizie, illazioni, dichiarazioni di Marchionne, conferme e smentite di ogni tipo, ma questa volta a parlare di 20 nuovi modelli Fiat-Chrysler entro il 2016 ci pensa un documento ufficiale diffuso da FCA durante l'incontro con gli investitori al seminario Bank am Bellevue di Flims, in Svizzera. Una delle pagine più interessanti contenute in questo documento è proprio lo schema riassuntivo delle novità chiave 2014-2016 divise per marchio, uno specchietto che non comprende l'ormai marginale brand Lancia e quello Ferrari, scorporato da FCA. Un'analisi attenta di questa scaletta e un confronto con i piani di maggio 2014 offre tante conferme, ma anche alcune differenze, come ad esempio la scomparsa della "specialty" Fiat, ovvero l'attesa 124 Spider su base Mazda MX-5. Potrebbe però trattarsi solo di un'esclusione per motivi di spazio o di un'omissione dovuta alla sua natura di auto di nicchia, visto che Marchionne ha recentemente ribadito che arriverà nel 2016.

Maserati Levante e nuova Fiat Punto

Partendo dal marchio capofila Fiat troviamo la neonata 500X in compagnia di due modelli per il mercato sudamericano (la nuova Uno e un pick-up compatto) e della attesissima segmento B per l'Europa, ovvero la sostituta della Fiat Punto che probabilmente sarà una 500 a 5 porte. Nessuna traccia invece della segmento C che prenderà il posto della Bravo, sia con carrozzeria berlina che SW, e della citata 124 Spider. Per Fiat Professional c'è il debutto del nuovo Fiorino e del pick-up medio realizzato con Mitsubishi, mentre Alfa Romeo ci riserva da qui al 2016 solo la nuova berlina media (la cosiddetta Giulia) e un non specificato secondo modello che sarà il SUV compatto del Biscione. Questo significa che per vedere la nuova Giulietta bisognerà attendere almeno fino al 2017, così come per la berlina e il SUV grande e l'annunciata sportiva. Restando ai marchi italiani troviamo anche Maserati che entro la fine del 2016 proporrà prima il SUV Levante e poi la coupé Alfieri.

Anche il Freemont si rinnova

Uno sguardo al futuro dei marchi americani di FCA rende l'idea di un gruppo automobilistico che vuole rinnovarsi in pochi anni e che secondo Marchionne dovrà aumentare del 60% le vendite globali, fino a 7 milioni di vetture nel 2018. Per il 2016 Jeep punta molto sulla piccola Renegade, ma anche sull'inedita SUV di segmento C che prenderà il posto delle uscenti Compass e Patriot e sul restyling della Grand Cherokee. Chrysler rinnoverà invece la gamma del multispazio Town&Country, anche con una versione ibrida plug-in (PHEV) e farà posto alla berlina compatta Chrysler 100; della nuova 300, alias Lancia Thema, se ne riparlerà invece nel 2018. Per Dodge la strada è invece quella della nuova Dart e di un SUV medio a 7 posti erede del Journey (il nostro Fiat Freemont), accompagnato da un leggero aggiornamento della gamma di pick-up e truck marchiati RAM.

Autore:

Tag: Mercato , Fiat , produzione


Top