dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 gennaio 2015

Auto, i marchi più amati dagli Italiani

Fiat, Volkswagen e Ford mantengono il podio, Renault e Toyota scalano la classifica. Alfa Romeo scende al diciassettesimo posto

Auto, i marchi più amati dagli Italiani
Galleria fotografica - I marchi auto più amati dagli Italiani, 2014Galleria fotografica - I marchi auto più amati dagli Italiani, 2014
  • 1. Fiat	   - anteprima 1
  • 2. Volkswagen   - anteprima 2
  • 3. Ford   - anteprima 3
  • 4. Renault  - anteprima 4
  • 5. Opel - anteprima 5
  • 6. Peugeot - anteprima 6

Gli italiani comprano sempre meno automobili nuove, soprattutto i privati, e questo lo dicono con chiarezza i numeri delle immatricolazioni 2014, ma quando per sfizio o necessità sono costretti a sostituire la vecchia auto, verso quale marchio si rivolgono? Qual è il brand più amato? Anche qui la classifica 2014 è chiara e inequivocabile, visto che il primo posto di Fiat resta ancora inattaccabile. Quello che più incuriosisce è capire chi altri stia occupando quegli spazi lasciati progressivamente liberi dal marchio Fiat in continuo calo di quote di mercato, scese fra il 2013 e il 2014 dal 21,42% al 20,71% (dati UNRAE). Dietro a Fiat che ha venduto lo scorso anno 281.582 auto e rimane quasi invariata (+0,78%) si fa sempre più minacciosa l'ombra di Volkswagen, capace di consolidare il suo secondo posto con 110.227 vetture (+4,57%) e di contenere al terzo posto una Ford in fase di crescita (+4,65%) che ha venduto 91.541 unità.

La più vivace "scalatrice" della classifica dei marchi top del 2014 è però la Renault che guadagna una posizione e con 81.431 pezzi migliora del 23,82% i risultati del 2013. A scalare dal quarto al quinto posto è invece Opel che si ferma a 75.626 unità (+7,01%) e si fa avvicinare da una Peugeot in gran forma (71.307, +13,47%) e da Toyota in salita di due posizioni; il marchio giapponese passa dalla nona alla settima posizione con 60.780 auto vendute e un +11,06%. Un piccolo passo in avanti nella graduatoria lo fa Lancia (55.483) nonostante il -2,74% su base annua, approfittando del più consistente scivolone di Citroen, ora nona con 53.091 macchine all'attivo (-8,18%). Decima in classifica resta invece Audi, regina dei marchi premium a quota 49.948 vetture che col suo +4,52% riesce a difendersi da Nissan (undicesima), Mercedes (dodicesima) e BMW (tredicesima), oltre che dalle crescite vertiginose di Dacia (+40,94%), Skoda (+24,26%), Seat (+27,53%) e Jeep (+94,44%). L'altra italiana con numeri importanti è l'Alfa Romeo, che però ristagna al diciassettesimo posto con 28.322 immatricolazioni e un calo a due cifre, -10,53%. A sottolineare il momento positivo per i marchi premium, sportivi e di lusso c'è poi lo strabiliante risultato di Maserati, con un +378,68% su 1.235 auto vendute e quello di Porsche capace di veleggiare al +50,94% con le sue 4.107 immatricolazioni.

I marchi più venduti in Italia nel 2014

1) Fiat, 281.582 (+0,78%)
2) Volkswagen, 110.227 (+4,57%)
3) Ford, 91.541 (+4,65%)
4) Renault, 81.431 (+23,82%)
5) Opel, 75.626 (+7,01%)
6) Peugeot, 71.307(+13,47%)
7) Toyota, 60.780 (+11,06%)
8) Lancia, 55.483 (-2,74%)
9) Citroen, 53.091 (-8,18%)
10) Audi,49.948 (+4,52%)

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni


Top