dalla Home

Novità

pubblicato il 15 gennaio 2015

SsangYong Tivoli, la Corea del Sud celebra l'Italia

Così il marchio entra nel segmento dei SUV compatti e sfida Fiat 500X, Opel Mokka, Nissan Juke e tutte le altre

SsangYong Tivoli, la Corea del Sud celebra l'Italia
Galleria fotografica - SsangYong TivoliGalleria fotografica - SsangYong Tivoli
  • SsangYong Tivoli - anteprima 1
  • SsangYong Tivoli - anteprima 2
  • SsangYong Tivoli - anteprima 3
  • SsangYong Tivoli - anteprima 4
  • SsangYong Tivoli - anteprima 5
  • SsangYong Tivoli - anteprima 6

Ormai lo sappiamo bene: i SUV compatti sono sempre più richiesti. Negli ultimi anni hanno trainato il mercato con un’inarrestabile domanda, che continua a crescere al ritmo di due cifre percentuali sia in Europa che in Italia, ed anche SsangYong ha la sua proposta. Si chiama Tivoli ed omaggia la città nei pressi di Roma che è diventata celebre nel mondo grazie a Villa d’Este (persino a Copenhagen il nome ha ispirato i Giardini di Tivoli). Una scelta fatta per richiamare la bellezza, l’arte e la cura dei dettagli; è un’operazione di marketing mirata a rafforzare l’immagine del costruttore coreano che nel segmento B dei SUV sfida la neo-arrivata Fiat 500X, la Opel Mokka (i cui ordini in ascesa hanno mitigato le perdite del marchio), la Peugeot 2008, la Nissan Juke… e chi più ne ha, più ne metta. Per realizzare la Tivoli, che debutta a marzo al Salone di Ginevra, ci sono voluti più di tre anni e quasi 300 milioni di euro, segno che SsangYong ha fiducia in questa scommessa.

Ispirata alla Korando, ma non solo

Seguendo l’insegnamento stilistico della Korando, la Tivoli ha forme complessivamente fedeli al family feeling SsangYong. Ci sono elementi però che, presi singolarmente, ricordano alcune concorrenti. Non facciamo nomi, ma soffermiamoci sui passaruota posteriori, i gruppi ottici anteriori o la griglia orizzontale che si è appiattita. L’ispirazione, dice la casa, è arrivata dal contesto urbano attuale e dalla natura, per catturare l’attenzione degli automobilisti più giovani. Proprio la griglia, ad esempio, è più sottile in modo da slanciare la figura e richiamare lo sbattere d’ali di un uccello. La stessa immagine è servita per disegnare gli interni, dove c’è una novità per il segmento: la strumentazione si può colorare come si vuole tra rosso, blu, azzurro, giallo, bianco e nero. Anche il sistema di intrattenimento è stato pensato per i giovani; c’è uno schermo da 7 pollici con telecamera posteriore ed un ingresso HDMI per lo streaming tramite smartphone.

Motori Euro6

La Tivoli (lunga 4,19 m; larga 1,79 m ed alta 1,59 m, con un passo di 2,60 m) ha un vano bagagli da 423 litri, che si può ampliare abbattendo i sedili posteriori, e cerchi da 16 o 18 pollici. La gamma motori (Euro6) prevede un 1.6 benzina da 126 CV, che può essere abbinato ad un cambio manuale a sei marce o ad un automatico Aisin a sei rapporti, ed un 1.6 diesel. Le sospensioni prevedono uno schema McPherson all’anteriore ed un ponte torcente al posteriore. Infine, il servosterzo elettrico può essere regolato su tre modalità: normal, comfort e sport.

Scheda Versione

Ssangyong Tivoli
Nome
Tivoli
Anno
2015
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Ssangyong , auto coreane , ginevra


Listino Ssangyong Tivoli

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.6 128cv 2WD MT Start anteriore benzina 128 1.6 5 € 15.950

LISTINO

1.6 D 115cv 2WD MT Start anteriore diesel 115 1.6 5 € 17.750

LISTINO

1.6 128cv 2WD MT Go anteriore benzina 128 1.6 5 € 18.300

LISTINO

1.6 128cv AWD AT Start 4x4 benzina 128 1.6 5 € 19.550

LISTINO

1.6 D 128cv AWD AT Start 4x4 diesel 115 1.6 5 € 19.550

LISTINO

1.6 128cv 2WD MT Be anteriore benzina 128 1.6 5 € 20.050

LISTINO

1.6 GPL 128cv 2WD MT Go anteriore GPL 128 1.6 5 € 20.100

LISTINO

1.6 D 115cv 2WD MT Go anteriore diesel 115 1.6 5 € 20.100

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top