dalla Home

Curiosità

pubblicato il 15 gennaio 2015

Dossier Salone di Detroit 2015

BMW 3.0 CSL, un pezzo di storia a Detroit

Lo stand bavarese espone una delle vetture sportive più amate di sempre

BMW 3.0 CSL, un pezzo di storia a Detroit
Galleria fotografica - BMW 3.0 CSLGalleria fotografica - BMW 3.0 CSL
  • BMW 3.0 CSL - anteprima 1
  • BMW 3.0 CSL - anteprima 2
  • BMW 3.0 CSL - anteprima 3
  • BMW 3.0 CSL - anteprima 4
  • BMW 3.0 CSL - anteprima 5
  • BMW 3.0 CSL - anteprima 6

Durante i saloni dell’auto alle Case piace mostrare i propri gioielli solitamente custoditi nei musei. Al NAIAS di DetroitBMW espone un pezzo della storia dell’automobilismo: una 3.0 CSL. Però attenzione, perché non si tratta di un esemplare qualsiasi, bensì della vettura che la coppia Peterson/Redman portò al successo nella 12 Ore di Sebring nel ’75 e l’anno dopo a Daytona. Con quella sua livrea da competizione (bianca, rossa e blu) ed il numero 25 sulla carena che ne evoca il passato glorioso regala emozioni agli appassionati anche da ferma. A spronarne la nascita furono i successi che Porsche mieteva nel motorsport verso la fine degli anni ’60.

La Csi (E9) fu la base di partenza per crearla. I tedeschi lavorarono insieme al preparatore Karman ed i risultati non tardarono ad arrivare, perché l’auto fu alleggerita fino a pesare poco più di 1000 kg e dal suo 6 cilindri in linea da 3.2 litri furono tirati fuori ben 344 cavalli, che divennero 430 con le dovute modifiche alle versioni che montavano il 3.5. Questi numeri garantirono un successo dopo l'altro, soprattutto nel Campionato Europeo Turismo, ma a renderla unica non sono stati i dati tecnici e nemmeno i podi, bensì il body kit. I passaruota allargati, le feritoie per raffreddare i freni e incanalare i flussi d’aria, gli spoiler sul tettuccio e l’alettone fissato alla coda le sono valsi il soprannome di “Batmobile”, che ha contribuito a renderla per sempre un’icona e una delle auto sportive più amate di sempre.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Bmw , auto giapponesi , detroit


Top