dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 12 gennaio 2015

Dossier Salone di Detroit 2015

Volkswagen Cross Coupé GTE, prove di SUV americano

E' un ibrido plug-in col 3.6 V6 benzina da 360 CV, trazione integrale e autonomia elettrica di 32 km

Volkswagen Cross Coupé GTE, prove di SUV americano
Galleria fotografica - Volkswagen Cross Coupé GTEGalleria fotografica - Volkswagen Cross Coupé GTE
  • Volkswagen Cross Coupé GTE - anteprima 1
  • Volkswagen Cross Coupé GTE - anteprima 2
  • Volkswagen Cross Coupé GTE - anteprima 3
  • Volkswagen Cross Coupé GTE - anteprima 4
  • Volkswagen Cross Coupé GTE - anteprima 5
  • Volkswagen Cross Coupé GTE - anteprima 6

Se guardando le foto della Volkswagen Cross Coupé GTE provate un vago senso di "già visto", non vi preoccupate, è normale. L'effetto Déjà vu è dovuto semplicemente al fatto che la nuova concept presentata al Salone di Detroit (12-25 gennaio 2015) rappresenta il riassunto di non meno di quattro prototipi simili che la Casa tedesca ha presentato dal 2011 ad oggi, con i nomi di Cross Coupé, Cross Coupé TDI plug-in hybrid, CrossBlue e CrossBlue Coupé. Di diverso la Volkswagen Cross Coupé GTE propone forme sempre più vicine al SUV medio a 5 posti destinato al mercato nordamericano che debutterà fra il 2016 e il 2017, quello che utilizzerà il noto pianale MQB. Il nome GTE sta invece ad indicare la nuova tipologia ibrida plug-in e sportiva della motorizzazione, un 3.6 V6 benzina che con l'aggiunta di due motori elettrici arriva a 360 CV di potenza.

Votata al blu

Oltre alle chicche tecnologiche nascoste sotto la pelle la Volkswagen Cross Coupé GTE sfoggia una nuova tinta blu "Grand pacific glacier" e un design che unisce i concetti di SUV e coupé grazie ai montanti a forte angolazione e alle ruote in lega da 22" con superficie spazzolata. L'interno offre un tributo concreto a tutte le ultime tendenze in fatto di arredamento, finiture e presenza di grandi display al posto dei pulsanti. I rivestimenti in pelle nappa bicolore si sposa con i sedili sportivi e l'alloggiamento per i tablet nei poggiatesta. La climatizzazione e gli altri comandi relativi al sistema di infotainment sono ospitati in un pannello touch posto subito sotto il display principale e anche la strumentazione virtuale rappresenta un'evoluzione del sistema visto sulla nuova Audi TT.

360 CV e 5 modalità di trazione

La Cross Coupé GTE è spinta da un 3.6 FSI V6 benzina da 280 CV e 350 Nm, oltre che da due motori elettrici, uno da 54 CV e 220 Nm anteriore e uno da 115 CV e 270 Nm posteriore alimentati da una batteria agli ioni di litio da 14,1 kWh. Utilizzando i 360 CV complessivi la concept è in grado di raggiungere i 209 km/h e di passare da 0 a 60 miglia orarie in 6 secondi. Le principali modalità di guida della Volkswagen Cross Coupé GTE sono denominate Onroad, Offroad, Sport e Snow, mentre le modalità di trazione sono cinque: E-Mode, Hybrid, GTE, Offroad e Battery Hold / Battery Charge. Col settaggio E-Mode selezionabile attraverso l'apposito tasto il SUV a cinque posti può percorrere fino a 32 km in modalità puramente elettrica, con la trazione posteriore fornita dal solo motore elettrico al retrotreno. La modalità Hybrid alterna i motori termici ed elettrici diventando alternativamente a trazione anteriore o posteriore, recupera energia in frenata, sfrutta la funzione di veleggiamento. Col tasto GTE i propulsori spingono contemporaneamente per il massimo delle prestazioni stradali, mentre con l'Offroad diventa una 4x4 dove il V6 FSI fa muovere l'elettrico anteriore in funzione di alternatore che alimenta l'elettromotore posteriore. La modalità Battery Charge / Battery Hold permette invece di incrementare in marcia o mantenere costante il livello di carica della batteria, che può sempre essere ricaricata anche da una presa elettrica.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Volkswagen , auto americane , detroit , auto elettrica , auto ibride


Top