dalla Home

Attualità

pubblicato il 23 dicembre 2014

Termini Imerese produrrà auto ibride ed elettriche

L'ipotesi torna in pole position con la serrata trattativa tra Metec, sindacati e ministero

Termini Imerese produrrà auto ibride ed elettriche

Termini Imerese continuerà a produrre auto e componenti. Questa è la notizia più certa al momento, mentre va avanti la delicata trattativa tra Metec (la società interessata alla riconversione dell’impianto messo in vendita da Fiat nel 2010), i sindacati ed il Ministero dello Sviluppo Economico, dove ieri si è tenuto un incontro tra le parti. Stando alle prime indiscrezioni, il piano d’investimenti prevedrebbe la creazione di una società controllata al 100% dalla Metec di nome Blutec. L’investimento ammonterebbe a circa 280 milioni di euro che verrebbero così suddivisi: 90 per la componentistica e 190 per il progetto di auto ibride ed elettriche (una tipologia di vetture che era stata già ipotizzata in passato, quando a prendersi Termini Imerese doveva essere Simone Cimino; qui trovate la nostra intervista).

Riguardo invece alla proroga della cassa integrazione per gli operai di Fiat (che la Fiom aveva chiesto al governo Renzi visto che scade tra pochi giorni) questa non ci sarà. Metec dovrebbe riassorbire gradualmente tutti i lavoratori, compreso l’indotto e gli operai di Magneti Marelli. Su questi aspetti è in corso un dialogo che dovrebbe portare a qualche dichiarazione sindacale già oggi e la firma degli accordi potrebbe esserci domani. Il tempo stringe e, viste le già numerose trattative fallite in passato, la necessità di tornare a lavoro in quest’area della Sicilia è forte.

Autore:

Tag: Attualità , produzione , lavoro


Top