dalla Home

Curiosità

pubblicato il 19 dicembre 2014

Maserati A6GCS Berlinetta, la più bella del centenario [VIDEO]

La splendida sport coupè Pinin Farina del 1953 eletta icona dei 100 anni della Casa del Tridente

Maserati A6GCS Berlinetta, la più bella del centenario [VIDEO]
Galleria fotografica - Maserati A6 GCS/53 Pininfarina, foto storicheGalleria fotografica - Maserati A6 GCS/53 Pininfarina, foto storiche
  • Maserati A6 GCS/53 Pininfarina, foto storiche - anteprima 1
  • Maserati A6 GCS/53 Pininfarina, foto storiche - anteprima 2
  • Maserati A6 GCS/53 Pininfarina, foto storiche - anteprima 3
  • Maserati A6 GCS/53 Pininfarina, foto storiche - anteprima 4
  • Maserati A6 GCS/53 Pininfarina, foto storiche - anteprima 5
  • Maserati A6 GCS/53 Pininfarina, foto storiche - anteprima 6

I cultori del marchio Maserati di tutto il mondo hanno deciso: l'icona dei 100 anni del Tridente è la Maserati A6GCS Berlinetta Pinin Farina. La coupé da competizione del 1953 che già aveva trionfato a Goodwood è stata eletta auto più bella del Centenario Maserati, il tributo che in un colpo solo premia la storia della Casa bolognese fondata da Alfieri Maserati, il periodo d'oro delle corse italiane e lo stile intramontabile ancora vivo nel nome della carrozzeria Pininfarina. Per l'occasione Maserati ha realizzato un video che vede protagonista uno dei soli quattro esemplari prodotti, quella rossa proveniente dal Museo Panini di Modena che ha partecipato con successo sia all'ultima edizione del Concorso d'Eleganza Villa d'Este che allo spettacolare raduno del Centenario Maserati. Il fascino degli anni Cinquanta, delle corse su strada e delle "sport" italiane potenti e velocissime ha prevalso quindi nel giudizio dei tanti appassionati chiamati ad eleggere la Maserati dei 100 anni, davanti a decine di altri capolavori della Casa del Tridente.

Ricordiamo che la Maserati A6GCS/53 Berlinetta (numeri di telaio 2056, 2057, 2059 e 2060) merita tutti i voti ricevuti, vista la bellezza della sua carrozzeria chiusa dal tetto ultraribassato e il lungo cofano motore e i successi che hanno visto le più tradizionali versioni spyder primeggiare in ben 46 gare nelle mani di piloti del calibro di Luigi Musso, Roy Salvadori e Maria Teresa de Filippis. La Berlinetta non vanta lo stesso pedigree sportivo, ma di certo il suo motore 2.0 sei cilindri in linea da 170 CV, il peso inferiore ai 900 kg e la velocità massima di 235 km/h le sono valse la gloria e la fama negli anni. Per avere un'idea del valore storico e di mercato di questa Maserati A6GCS/53 basti dire che gli unici esemplari apparsi in vendita all'asta sono passati di mano a 3,7 milioni di dollari nel 1996 e a 950.000 dollari nel 2002; se oggi ne fosse offerta una sul mercato le cifre milionarie farebbero probabilmente tremare anche il record della Ferrari 250 GTO.

Maserati of the Centenary - Maserati Berlinetta

Maserati A6GCS Berlinetta, l'auto più iconica del Centenario

Autore:

Tag: Curiosità , Maserati , auto storiche , auto italiane , anniversari , premi


Top