dalla Home

Curiosità

pubblicato il 12 gennaio 2015

OmniAuto.it supera i 40 mila iscritti YouTube

Grazie a voi siamo il 1° canale motoristico italiano, e queste sono le video prove che vi sono piaciute di più...

OmniAuto.it supera i 40 mila iscritti YouTube
Galleria fotografica - I video piGalleria fotografica - I video pi
  • I video più visti del 2014 - anteprima 1
  • I video più visti del 2014 - anteprima 2
  • I video più visti del 2014 - anteprima 3
  • I video più visti del 2014 - anteprima 4
  • I video più visti del 2014 - anteprima 5
  • I video più visti del 2014 - anteprima 6

40 mila iscritti e 18 milioni di visualizzazioni. Sono questi i numeri del nostro Canale YouTube freschi di aggiornamento che confermano OmniAuto.it come primo canale video italiano dedicato all’automobile. Il risultato ci riempie di soddisfazione dopo un anno di lavoro in cui abbiamo cercato di realizzare un video per ogni macchina che abbiamo guidato. E voi questi video li avete guardati, condivisi e commentati testimoniando apprezzamento in migliaia per il nostro modo di raccontare l'automobile. Non ci potevate fare un regalo più bello un po' come quando uno chef che viene chiamato in sala per ricevere i complimenti dei clienti del ristorante. Vi ringraziamo di cuore anche perché ci avete dato la carica per pensare ancora più in grande. E allora, in attesa di nuovi video, ripercorriamo il 2014 attraverso le prove che vi sono piaciute di più.

Buona visione e… se non siete ancora iscritti al nostro canale potete farlo cliccando qui.

L’auto (italiana) più importante dell'anno

La Fiat 500X è una di quelle macchine da "o la va o la spacca", che nascono all'incirca ogni decennio. Per la Fiat è stato così dal 1993, anno in cui la prima serie della Punto ha per molti versi risollevato l'azienda, seguita dalla riedizione moderna della 500 che nel 2007 ha riportato entusiasmo e patriottismo dentro e attorno al marchio automobilistico torinese, e che ora - nel 2014 - passa in un certo senso il testimone alla variante crossover. Di cui si è parlato tanto, che è molto attesa e che promette bene. Non a caso la nostra video-prova in un mese ha superato le 100.000 visualizzazioni su YouTube.

Classica gelosia tra sorelle

La 500X dunque è piaciuta, ma la Jeep Renegade non è stata da meno. Progettata e costruita sulla stessa piattaforma, la 4x4 americana è anche assemblata nella stessa fabbrica, a Melfi. E nel video che abbiamo girato nel centro prove Fiat di Balocco è stata anche la prima volta in cui abbiamo potuto provare in maniera più approfondita il cambio automatico a 9 marce. Inevitabile, poi, in un Paese come l'Italia, che scattassero le discussioni da bar, sul fatto che sia giusto o meno che una Jeep e una Fiat condividano così tanti componenti; di quanto di italiano ci sia realmente in questi nuovi modelli, proprio a ridosso della creazione del gruppo FCA Fiat-Chrysler che di fatto rende la Fiat un po' meno italiana.

Interni così non si erano mai visti

La prima Audi TT stupì tutti (e conquisto molti) con un design levigato, a tutto tondo. La nuova, ovvero la terza generazione di questa coupé tedesca, "rischia" invece di passare alla storia per il suo abitacolo. In un certo senso è lui il protagonista  - o meglio, la strumentazione completamente digitale - della video-prova che abbiamo realizzato in Spagna. Ed è tutto dire, visto che abbiamo avuto la possibilità di guidare su una delle piste più esclusive e divertenti del mondo: il circuito Ascari di Ronda, in Spagna.

Una macchina del tempo

Non parliamo della DeLorean di Ritorno al Futuro, ma la BMW i8 potrebbe davvero anticipare le sportive che vedremo su strada fra qualche anno. Da fuori sembra la macchina di Batman, sotto la pelle è ibrida (ha delle batterie e dei motori elettrici che migliorano le prestazioni e i consumi del 1.5 turbo a benzina) e dentro è anche una delle prime che si mette alla prova per rendere il più emozionante possibile il suono del suo motore 3 cilindri. Giocando un po' sul fatto che si tratta di un 6 cilindri a metà...

Il toro delle pantere

Non è la prima supercar in dotazione alle forze dell'ordine (in Italia come all'estero), eppure la Lamborghini Huracán ha scatenato i commenti al video che abbiamo registrato durante la cerimonia di consegna, a Roma. C'è chi dice che sia una dotazione utile, chi no, e anche chi si sofferma semplicemente sul look di questa volante da più di 300 all'ora, usata prevalentemente in emergenze dove la velocità può fare la differenza (come nel caso del trasporto di organi). E poi c'è sempre il fascino della divisa, che non riguarda solo le persone a quanto pare.

Nel cuore dell'Italia, con l'Italia nel cuore

L'espressione made in Italyè una sorta di lasciapassare in tutto il mondo, un vanto, un orgoglio. E anche un pensiero positivo da tenere a mente nei momenti difficili, come la crisi economica che sentiamo nominare da tutte le parti. Ma che non impedisce alla nostra industria automobilistica di creare macchine da sogno, che tutti ci invidiano. Nel video che abbiamo girati ai piedi del Gran Sasso, l'ombelico d'Italia, abbiamo quindi voluto rendere omaggio alle capacità delle persone che hanno voluto far nascere macchine come l'Alfa Romeo 4C, la Maserati Gran Turismo MC Stradale e la 500 Abarth. E questo restringendo il campo solo a quello che una volta era il gruppo Fiat non allargato, cioé senza considerare la Ferrari. E senza chiamare in causa altri marchi mitici che prendono vita nella nostra penisola: Lamborghini e Pagani. Sarà per il 2015!

Genio o sregolatezza: fascino irresistibile

Ma che senso ha? E' una "cosa" giusta? E' omologata? Quante domande, quanta passione! La prova della Fiat 500 storica con motore V12 Lamborghini costruita dalla Oemmedi Meccanica ha scoperchiato il più classico dei vasi di pandora. Nulla di male, per carità, ma i commenti e le visualizzazioni del nostro video continuano a viaggiare a cifre altissime. D'altronde, rendersi conto che una macchina così può esistere davvero fa tornare tutti un po' bambini. E continuare a sognare.

Il lusso non è più una questione di dimensioni

Il salto in avanti della nuova Mercedes Classe C si capisce guardandola da dietro: è davvero difficile distinguerla da una Classe S, da sempre sinonimo della massima tecnologia su un'auto di serie.

Cosa vuol dire la "forza" di un marchio

Il 2014 per la Stella a tre punte non è stato solo l'anno della sua nuova berlina dai grandi volumi, ma è anche stato l'anno del suo debutto nella categoria di maggiore successo degli ultimi tempi: quella dei crossover compatti. E per la Mercedes GLA in più c'è il fatto di appartenere alla cossiddetta nicchia dei modelli premium, che piace ancora di più. Lo ha dimostrato l'interesse per la nostra video-prova, che ha sottolineato come le auto (banalizzando) "rialzate" siano le macchine del momento.

A grandi passi verso l'auto "totale"

Divertirsi Crossover sì, ma Suv anche. La Porche lo sa bene, perché la Cayenne è stata un successo di vendite straoridnario, che ha portato un mare di soldi all'azienda tedesca. Che da poco ha deciso di fare il bis con la Porsche Macan, più compatta e sportiva, che nella nostra video-prova ha dimostrato di saper passare da un tracciato fuoristradistico usato dall'esercito russo a una pista di prova con curve disegnate ispirandosi ai migliori circuiti di tutto il mondo.

Sua maestà il re (o la regina) dei crossover

Si filosofeggia sul sesso degli angeli, quando una macchina "si vende da sola" come la Nissan Qashqai. O il Qashqai, a seconda che il crossover sia considerato maschile come il costruttore giapponese o femminile, come da tradizione nella lingua italiana nel caso in cui si parli di automobili. Per il resto, anche l'ultima generazione di questo fortunato modello è partito con il piede giusto. E la nostra video-prova continua ad essere una delle più cercate sul web.

Una voce da sogno, in un contesto da favola

La prima auto a cui abbiamo dedicato un video nel 2014 è l'ultima a chiudere questa carrellata delle prove più cliccate dell'anno. Si tratta della Maserati Ghibli Q4 che con la sua splendida carrozzeria blu oceano ha fatto venire i brividi a molti, in mezzo alla neve delle Alpi di Cervinia, e con la colonna sonora del V8 Maserati-Ferrari che per molti è il motore con la più bella voce di tutte.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , auto europee


Top