dalla Home

Attualità

pubblicato il 17 dicembre 2014

Nel 2015 l'Anas investirà più del 2014

Quest'anno sono stati aperti al traffico 130 km di strade e autostrade in tutta Italia

Nel 2015 l'Anas investirà più del 2014

L’Anas prevede un buon 2015. Gli investimenti, in termini di spesa contabilizzata, dovrebbero superare i 3 miliardi di euro (contro i quasi 2,6 miliardi di quest’anno). Lo ha annunciato oggi il Presidente dell'Anas, Pietro Ciucci, a Roma, dove si è svolta la 12esima edizione della Giornata del Cantoniere, alla presenza del Direttore della Scuola Superiore di Polizia, Enzo Calabria. “Nel 2014 abbiamo terminato 22 opere e aperto al traffico 130 km di strade e autostrade in tutta Italia”, ha detto, affermando che la scelta del Governo di ricominciare ad investire nelle infrastrutture vede l’Anas impegnata in prima linea. “A disposizione dell’Anas - ha spiegato - grazie ai recenti provvedimenti (leggi di Stabilità 2014 e 2015 e dl Sblocca Italia) ci sono 5,8 miliardi di euro che consentiranno di avviare, entro il 2015, circa 50 cantieri per nuove opere, alcune delle quali con gare già in corso”.

Dal 2006 l’Anas, nonostante la crisi economica, ha avviato 210 nuovi lavori che hanno comportato un impegno complessivo di 12,5 miliardi di euro ed ha aperto al traffico 1.460 km di strade e autostrade, per un investimento di 15,8 miliardi di euro. Risultati positivi ottenuti nel rispetto della legalità, all’interno di un quadro economico-finanziario sano che dal 2008 permette alla Società di chiudere i bilanci in utile, con distribuzione dei dividendi all’Azionista, ovvero al Ministero dell’Economia e delle Finanze. Nella mattinata il Presidente ha deposto una corona in memoria dei cantonieri che hanno perso la vita in servizio nel corso degli oltre 80 anni di attività dell’Anas, presso il monumento del cantoniere in Via Appia 1280, nei pressi dell’autostrada del Grande Raccordo Anulare di Roma. Poi, sono stati assegnati 41 riconoscimenti a capo cantonieri, cantonieri e sorveglianti dell’Anas, di cui tre in Sardegna e consegnata una medaglia ai parenti del capo cantoniere Girolamo Sutera, deceduto tragicamente in un incidente automobilistico mentre si trovava in servizio.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , infrastrutture


Top