dalla Home

Novità

pubblicato il 2 gennaio 2015

Cadillac ATS-V Berlina e Coupé, premium da pista

La famiglia sportiva V lancia il suo primo V6 biturbo da quasi 300 km/h

Cadillac ATS-V Berlina e Coupé, premium da pista
Galleria fotografica - Cadillac ATS-V coupéGalleria fotografica - Cadillac ATS-V coupé
  • Cadillac ATS-V coupé - anteprima 1
  • Cadillac ATS-V coupé - anteprima 2
  • Cadillac ATS-V coupé - anteprima 3
  • Cadillac ATS-V coupé - anteprima 4
  • Cadillac ATS-V coupé - anteprima 5
  • Cadillac ATS-V coupé - anteprima 6

V sta a Cadillac come M sta a BMW: la famiglia "V" rappresenta dal 2004 la divisione sportiva della Casa americana, e fa la sua comparsa al Salone di Los Angeles 2014 con le nuove ATS-V sedan e Coupé. Oltre ad essere la V-Series più compatta e leggera della casa, questa ATS monta il nuovo motore V6 Biturbo da 3,6 litri, in grado di erogare ben 455 CV. Sarà in vendita nel mercato USA a partire dalla prossima primavera.

Più larga, leggera, aerodinamica

Esteriormente, le Cadillac ATS-V, berlina e Coupé di segmento D, sono dotate di uno specifico kit estetico, che comprende anche paraurti specifici, splitter anteriore, passaruota allargati e cofano motore in fibra di carbonio con bocchetta per l'estrazione dell'aria; è poi possibile attingere alla lista degli optional, con il pacchetto Carbon Fiber da pista, comprendente elementi in fibra di carbonio come diverse appendici aerodinamiche inferiori e diffusore posteriore con finitura specifica. Anche l'abitacolo è rivisitato in chiave sportiva, con sedili Recaro, dettagli in fibra di carbonio e tessuti tecnici. L'idea è di realizzare una vettura premium, come il marchio Cadillac richiede, ma con tutta la sportività che si addice ad una track car.

Da 0 a 100 km/h sotto i 4 secondi

Di tutto rispetto i valori del motore delle ATS-V, il V6 biturbo da 3,6 litri: 455 CV la potenza, 603 Nm di coppia massima, 3,9 secondi da 0 a 100 km/h e velocità massima di oltre 299 km/h. Come cambio, si è optato per un manuale a 6 marce o per l'automatico a 8 marce; entrambi sono dotati di taratura sportiva e di launch control, con trazione posteriore abbinata a un differenziale elettronico autobloccante. Sono state modificate le sospensioni (multi-link con montante McPherson davanti, a 5 bracci dietro) con magnetic ride control di terza generazione, per migliorare la tenuta di strada e rendere la ATS ancora più reattiva, mentre il telaio è più rigido del 25% rispetto a quello delle "normali" ATS, grazie a vari elementi di rinforzo; sono disponibili tre modalità di guida, touring, sport e track, selezionabili dal guidatore.

Fa anche il video del proprio giro in pista

L'impianto frenante è firmato Brembo, con dischi anteriori da 370 mm e posteriori da 339 mm. Infine, i cerchi in alluminio da 18x9" davanti e 18x9,5" dietro calzano gomme Michelin Pilot Super Sport con specifico battistrada tri-compound. Il passo è lo stesso delle altre ATS, ma la carreggiata è più larga; il servosterzo ZF Steering Systems Servotronic II è elettrico con assistenza variabile. Pensando proprio alla guida in circuito, è disponibile a richiesta il pacchetto Track, che comprende le aggiunte esterne del Carbon Fiber pack, e in più comprendente batteria più leggera e il Performance Data Recorder, in grado di registrare dati delle performance in pista, anche come testi in sovraimpressione su video ad alta definizione, pubblicabili nei social media.

Galleria fotografica - Cadillac ATS-VGalleria fotografica - Cadillac ATS-V
  • Cadillac ATS-V - anteprima 1
  • Cadillac ATS-V - anteprima 2
  • Cadillac ATS-V - anteprima 3
  • Cadillac ATS-V - anteprima 4
  • Cadillac ATS-V - anteprima 5
  • Cadillac ATS-V - anteprima 6

Scegli Versione

Autore: Sergio Chierici

Tag: Novità , Cadillac , auto americane


Top