dalla Home

Test

pubblicato il 4 aprile 2007

Suzuki SX4 1.9 diesel Outdoor Line

Suzuki SX4 1.9 diesel Outdoor Line
Galleria fotografica - Suzuki SX4 1.9 dieselGalleria fotografica - Suzuki SX4 1.9 diesel
  • Suzuki SX4 1.9 diesel - anteprima 1
  • Suzuki SX4 1.9 diesel - anteprima 2
  • Suzuki SX4 1.9 diesel - anteprima 3
  • Suzuki SX4 1.9 diesel - anteprima 4
  • Suzuki SX4 1.9 diesel - anteprima 5
  • Suzuki SX4 1.9 diesel - anteprima 6

Dopo Ignis, Jimny e Grand Vitara, nel listino Suzuki ha fatto il suo ingresso un quarto modello con caratteristiche off-road tanto a livello di immagine quanto di contenuti. E' la SX4 che si propone come vettura multiuso, abbastanza agile per l'impiego cittadino date le dimensioni non eccessive (è lunga 4,02 metri), utilizzabile senza controindicazioni negli spostamenti extraurbani in virtù della buona potenza (120 cavalli) e per finire anche in escursioni fuoristradistiche poco impegnative dove può comunque farsi valere grazie alla trazione integrale ad inserimento automatico e con il differenziale centrale bloccabile manualmente fino alla velocità di 60 km/h.
I consumi, mai eccessivi, e la discreta abitabilità completano il quadro di questa mini-SUV, prodotta in Ungheria insieme alla gemella Fiat Sedici.

La linea, pur priva di particolari slanci di design, non cade in quell'anonimato nemico numero uno delle odierne tendenze stilistiche.
Il corpo vettura non eccessivamente rialzato e lo sbalzo posteriore ridotto contribuiscono a generare una notevole sensazione di compattezza generale, specie nella vista di tre quarti posteriore.
La parte anteriore con il cofano corto ed inclinato, quasi da monovolume, è caratterizzata da una fanaleria molto estesa orizzontalmente, che limita le dimensioni in larghezza della calandra, quasi obbligata ad un maggiore sviluppo in senso verticale.
I parafanghi sono delimitati da piccole modanature nere estese anche lungo tutto il perimetro della vettura, che assolvono più ad esigenze stilistiche che pratiche, al pari delle classiche protezioni sottoscocca fanno tanto off-road.

POSTO GUIDA E ABITACOLO
La posizione di guida è abbastanza naturale; peccato che il volante sia regolabile solo in altezza, limitando leggermente le possibilità di raggiungere una postura ideale. La pedaliera è ben centrata ed i vari comandi sono facilmente raggiungibili. Il pulsante dell'hazard posizionato in alto, al centro della plancia, è ben visibile e a portata di mano anche per il passeggero.
La visibilità anteriore è limitata dal montante, che seppur sdoppiato risulta sempre ingombrante e fastidioso in curva.
Il design molto semplice della plancia è improntato alla massima razionalità, come pure la strumentazione, che risulta sempre ben visibile e di facile consultazione, completata dal computer di bordo posizionato in un apposito display nella parte superiore. Molto utile la funzione che permette di aumentarne la luminosità quando si viaggia con i fari accesi nelle ore diurne. Gli alzacristalli elettrici sono di serie solo per i posti anteriori mentre il climatizzatore manuale risulta di buona portata e moderata rumorosità, con bocchette ben posizionate che generano flussi d'aria corretti e mai fastidiosi.
I materiali usati per la realizzazione di plancia e pannelli delle portiere sono piuttosto rigidi al tatto . La totale assenza di parti scoperte e la attenta realizzazione dei sedili eleva leggermente il grado della percezione di qualità. Purtroppo durante la marcia emergono una serie di rumorini e scricchiolii eccessivi oltre che fastidiosi, provenienti da varie parti di padiglione, plancia e consolle centrale. L'abitabilità risulta di buon livello sia anteriormente che posteriormente, così come l'accessibilità, mentre la capacità del bagagliaio, di forma regolare e ben rifinito, non è eccezionale e la modularità si limita al solito sedile posteriore sdoppiato.

SU STRADA
La SX4 conferma la sua vocazione stradale con un comportamento prevedibile ed intuitivo, non particolarmente esaltante sotto nessuna voce, ma privo di pecche nella varie condizioni di guida.
Solo nella conduzione più sportiva si avverte un notevole aumento del sottosterzo, dovuto anche alle caratteristiche dei pneumatici 205/60/16 la cui spalla flette eccessivamente sotto sforzo influenzando negativamente la precisione di guida. L'impianto ESP è disponibile come optional.
Nel complesso una vettura facile, che ama essere condotta in souplesse e che anche nelle manovre di emergenza non mette mai in difficoltà il guidatore.
Nelle manovre di parcheggio lo sterzo servoassistito elettricamente manifesta un notevole indurimento nella fase di fondo corsa, che infastidisce non poco per il supplemento di impegno fisico richiesto e che potrà risultare particolarmente sgradevole alle signore.
Il cambio a sei marce presenta escursioni abbastanza ridotte accompagnate da una manovrabilità migliorabile e da una certa resistenza degli innesti.
Il motore, il noto turbodiesel Fiat Common Rail 1.9 da 120 cavalli, risulta più che adeguato alle caratteristiche della vettura: abbastanza vivace all'occorrenza, spinge bene già da basso regime offrendo una marcia fluida e regolare fino alla zona rossa del contagiri. Il consumo si è rivelato moderato: si va dai 12 km/l nell'uso urbano intenso ai 15-16 km/l nei trasferimenti extraurbani su strade statali.
La rumorosità del propulsore è purtroppo evidente sia da fermi che accelerando con le prime due marce. Una volta inserita la terza, la situazione migliora decisamente, tanto che ad andature autostradali la silenziosità è su ottimi livelli, anche per la quasi totale assenza di fruscii aerodinamici, nonostante le generose dimensioni dei retrovisori laterali.
Sempre viaggiando con le marce basse abbiamo avvertito un anomalo picco di vibrazioni concentrato sul pianale all'altezza della pedaliera, così accentuato da farci sorgere il dubbio (e la speranza) che possa essere un difetto circoscritto all'esemplare da noi provato.

PREZZO E ACCESSORI
La versione di Suzuki SX4 da noi provata è la 1.9 DDiS 4WD Outdoor Line, in listino a 21.490 EURO. In Italia la SX4 è disponibile anche con motori 1.6 a benzina a trazione anteriore o integrale, con prezzi a partire da 15.490 EURO.

Scheda Versione

Suzuki SX4
Nome
SX4
Anno
2006 (restyling del 2009) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Test , Suzuki


Listino Suzuki SX4

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.5 16v VVT 2WD GL anteriore benzina 112 1.5 5 € 15.400

LISTINO

1.6 16v VVT 4WD Evolution 4x4 benzina 120 1.6 5 € 18.200

LISTINO

1.6 16v VVT 2WD Evolution Navi anteriore benzina 120 1.6 5 € 18.800

LISTINO

 

Top