dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 8 dicembre 2014

Manutenzione auto: nel 2014 meno revisioni, ma più spesa

Il costo complessivo è salito a 1.436,49 milioni di euro in sei mesi

Manutenzione auto: nel 2014 meno revisioni, ma più spesa

Le auto in Italia hanno un’età media alta, circa 9 anni. In attesa di vedere discussa la proposta dell’ACI di raddoppiare il numero delle revisioni per quelle che hanno più di 10 anni, l’Osservatorio Autopromotec ha raccolto i dati sui veicoli ispezionati nel primo semestre del 2014. Presso le officine private autorizzate si sono presentate 7.156.329 vetture, l’1,4% in meno rispetto allo stesso periodo del 2013. Se il numero dei controlli è sceso però non è calata la spesa, arrivata a 1.436,49 milioni di euro. E' lo 0,8% in più, non moltissimo ma si tratta di un dato significativo. La cifra comprende sia i 469,5 milioni di euro della tariffa di revisione, sia i 967 milioni di euro per le operazioni di pre-revisioni, ovvero tutte le riparazioni fatte sulle auto per renderle in grado di superare i controlli.

Visto che ormai è risaputo che i controlli sono sempre più serrati e che è quasi impossibile fare i furbi non presentandosi alla revisione, ci si potrebbe chiedere come mai i numeri sono così in controtendenza. Da un lato c'è la crisi, certo, che spinge a tenere in vita il più possibile la propria auto, anche a discatipo della sicurezza. Dall'altro c'è l’aumento dei prezzi di riparazione (+1,6%) perché, come rilevato dall’Istat, l’aliquota IVA ora è più alta. Nell’ultima rilevazione era al 21%, da ottobre 2013 - come è noto - è salita al 22%. Un ulteriore balzello che pesa sulle tasche degli automobilisti, e non solo.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top