dalla Home

Eventi

pubblicato il 18 novembre 2014

MIllenium Bobium, festa del design italiano

Per due giorni Bobbio ha ospitato auto esclusive e personaggi importanti del mondo delle quattro ruote

MIllenium Bobium, festa del design italiano
Galleria fotografica - MIllenium BobiumGalleria fotografica - MIllenium Bobium
  • MIllenium Bobium - anteprima 1
  • MIllenium Bobium - anteprima 2
  • MIllenium Bobium - anteprima 3
  • MIllenium Bobium - anteprima 4
  • MIllenium Bobium - anteprima 5
  • MIllenium Bobium - anteprima 6

Il meteo ha provato a fare il “guastafeste” ma non ci è riuscito… nonostante si sia abbattuta quasi un'alluvione tra Piacenza e le strade che portavano sugli Appennini, chi voleva arrivare a Bobbio ci è arrivato. Sabato 15 e domenica 16 novembre, nel contesto delle celebrazioni per il millenario dalla fondazione della città in provincia di Piacenza, abbiamo partecipato a “MIllenium Bobium”, un raduno per vetture “non comunemente visibili su strada”, come diceva il programma. In realtà, più che un raduno è stata una bellissima “rimpatriata" di amici accomunati dalla medesima passione per il design, lo stile, le competizioni e le belle automobili. Nonostante la pioggia battente avrebbe spinto qualsiasi appassionato a tenere la propria auto “speciale” in garage, le auto continuavano ad arrivare, da qualsiasi parte d’Italia e d’Europa, a testimonianza di quanto unico fosse l’appuntamento. E’ arrivato un collega giornalista dalla Spagna, sono arrivati collezionisti da Roma e Napoli e addirittura è arrivato da Graz (Austria) il designer della KTM X-Bow, a bordo della sua creazione che, ricordiamo, non ha il tetto!

Filippo Perini, capo-designer di Lamborghini e organizzatore della manifestazione ha invitato personaggi unici ed anche colleghi che lavorano per case concorrenti, accomunati dalla medesima passione per le auto: chi era presente ha così potuto incontrare Flavio Manzoni, capo designer Ferrari con tutto il suo team, poi non mancavano i designer del team Lamborghini, Alessandro Maccolini, designer della Alfa Romeo 4C, il mitico collaudatore Valentino Balboni, poi Fabio Lamborghini, i piloti Bruno Giacomelli e Mauro Pregliasco, il collezionista Corrado Lopresto, l’ingegner Gian Paolo Dallara e tanti altri. Noi abbiamo seguito la manifestazione a bordo dell’Alfa Romeo Montreal del 1973, accomunata a Lamborghini poiché frutto della matita dello stilista Marcello Gandini, Carrozzeria Bertone, che creò anche le linee della celeberrima Miura.

Trovate le immagini del nostro live twitting su Twitter tramite l’hashtag #OABobium.

Autore: Enrico Rondinelli

Tag: Eventi , auto storiche


Top