dalla Home

Test

pubblicato il 12 novembre 2014

Nuova smart, la prova nella sua città: Roma

La Fortwo ha sempre 2 posti ed è ancora lunga 2,69 metri, ma ora si guida molto meglio perché è più larga

Galleria fotografica - Nuova smart fortwo 2014Galleria fotografica - Nuova smart fortwo 2014
  • Nuova smart fortwo 2014 - anteprima 1
  • Nuova smart fortwo 2014 - anteprima 2
  • Nuova smart fortwo 2014 - anteprima 3
  • Nuova smart fortwo 2014 - anteprima 4
  • Nuova smart fortwo 2014 - anteprima 5
  • Nuova smart fortwo 2014 - anteprima 6

Eccola finalmente! La nuova smart fortwo è arrivata e l'abbiamo provata sulle strade capitoline, il terreno prediletto della piccola biposto tedesca. Nel senso che Roma è la città con il più alto numero di smart del mondo. Il primo impatto con la terza generazione della fortwo è positivo, perché al di là del nuovo stile che suscita simpatia, ha una larghezza aumentata di 10 cm a parità di lunghezza di 2,69 metri. Nell’utilizzo quotidiano questo si traduce in una maggiore libertà di movimento a bordo, ma sorpratutto in una guidabilità da vera automobile. A sorprendere piacevolmente è l’assetto, totalmente rivisto: le sospensioni sono degne di questo nome e assorbono bene le irregolarità della strada, soprattutto le buche e i tombini che costellano la viabilità romana.

Più larga è meglio

Anche le carreggiate più larghe della nuova smart fortwo aiutano a darle più stabilità e tenuta in curva, un vero piacere anche sul 1.0 aspirato 3 cilindri da 71 CV che abbiamo provato, una vecchia conoscenza fra i possessori della precedente fortwo. Il motore è stato però affinato, è meno rumoroso, vibra davvero poco in movimento e da fermo beneficia del sistema start/stop. Quando si parla di agilità di guida la nuova fortwo va addirittura oltre la proverbiale sveltezza delle serie precedenti. Il diametro di sterzata di 6,75 metri sulle prime quasi disorienta (si tende a stringere troppo le curve) e i vantaggi in manovra si sentono: sembra di girare su sé stessi! Non trovare il classico cambio robotizzato su una smart fortwo fa un certo effetto, ma il nuovo manuale a 5 marce riesce a far dimenticare le lentezze del passato con un funzionamento morbido e preciso e una frizione leggera. Per giudicare l’inedito doppia- frizione twinmatic abbinato al 900 turbo 90 CV di origini Renault attendiamo invece una prova più approfondita, ma - come accennato nel video - siamo pronti a scommettere che sarà di un altro pianeta rispetto al manuale elettroattuato di cui gli "smartisti" conoscono i limiti.

Interni più normali del solito, con una "chicca"

Nell'abitacolo della nuova smart fortwo si notano alcune somiglianze con la parente francese Renault Twingo, ma in generale le finiture sono quelle tipiche della Casa tedesca. Qualche difetto di praticità lo si può notare nei piccoli portaoggetti, dove quasi non si sa dove appoggiare il cellulare, mentre il cassetto spostato nella parte bassa della plancia riporta le cose a posto. Sull’esemplare provato manca purtroppo la regolazione in altezza del sedile guidatore e anche il volante è fisso, elementi che comunque non impediscono di impostare una buona posizione di guida a chi è alto intorno a 1 metro e 75. Una sua praticità la dimostra poi lo “slot”, il supporto per smartphone già visto sulla Twingo (e di cui spieghiamo il funzionamento nella nostra video-prova) che elimina alla radice il problema del furto dei navigatori e che è un optional da 90 euro. È comunque disponibile in alternativa un sistema di infotainment più tradizionale, a richiesta per circa 600 euro, che deriva dal dispositivo R-Link delle Renault.

In vendita, in arrivo, non previste

Ricordiamo che la nuova smart fortwo è già ordinabile negli smart center italiani ad un prezzo base di 12.750 euro per la versione 70 youngster e di 13.920 euro per la 90 TURBO youngster. Al lancio è anche prevista la promozione della polizza Rca con furto incendio pagata per un anno, un’offerta interessante anche e soprattutto per i guidatori più giovani che stanno nelle peggiori classi bonus/malus. Tutti quelli che aspettano la fortwo diesel dovranno invece cambiare obiettivo, visto che la versione a gasolio non ci sarà, mentre la smart elettrica è prevista per il 2016, anche in versione forfour. Più breve è l’attesa per gli altri motori della nuova smart fortwo, con il Turbo 90 CV che arriva il prossimo dicembre e il 60 CV che debutterà a marzo 2015, proprio come il nuovo cambio automatico doppia frizione sviluppato con Getrag.

Scheda Versione

Smart fortwo coupé
Nome
fortwo coupé
Anno
2014
Tipo
Normale
Segmento
ultra citycar
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Test , Smart , auto europee , roma


Listino Smart fortwo

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
60 1.0 45kW youngster posteriore benzina 61 1 2 € 12.220

LISTINO

70 1.0 52kW youngster posteriore benzina 71 1 2 € 12.980

LISTINO

60 1.0 45kW Black Passion posteriore benzina 61 1 2 € 13.269

LISTINO

70 Sport edition 1 posteriore benzina 71 1.0 2 € 13.960

LISTINO

90 0.9 66kW TURBO youngster posteriore benzina 90 0.9 2 € 14.150

LISTINO

70 1.0 52kW passion posteriore benzina 71 1 2 € 14.166

LISTINO

70 1.0 52kW urban posteriore benzina 71 1 2 € 14.369

LISTINO

70 1.0 52kW youngster twinamic posteriore benzina 71 1 2 € 14.419

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top