dalla Home

Attualità

pubblicato il 11 novembre 2014

Sciopero generale, venerdì 14 novembre: tutte le info

Niente treni, aerei, autobus o metro per la protesta contro il governo Renzi e l’Ue

Sciopero generale, venerdì 14 novembre: tutte le info

Venerdì 14 novembre è di nuovo sciopero generale. Dopo lo stop del 24 ottobre contro la politica del governo Renzi, i COBAS ed altre organizzazioni (CUB, USI e ADL Cobas) hanno indetto una protesta di 24 ore che ferma aerei, treni e mezzi pubblici locali, con nuovi cortei che bloccano il traffico sulle strade di alcune città. Vediamo di seguito i dettagli sullo sciopero generale.

Sciopero trasporto pubblico locale

Lo sciopero generale sarà di 4 ore, ma ci sono delle variazioni a seconda delle città. A Roma, dove si sommano le agitazioni indette da Faisa Cisal e Ugl, il servizio di trasporto pubblico è garantito solo da inizio servizio alle ore 8.30 e dalle 17 alle 20, mentre tra le 8.30 e le 17 e dalle 20 a fine servizio, sono a rischio le corse di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-C.Castellana-Viterbo. Nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14 a rischio le corse delle linee notturne. Nel Lazio, per Cotral allo sciopero generale si aggiunge l'agitazione delle OO.SS. territoriali di Rieti, FILT CGIL, FIT CISL E UILTRASPORTI dalle ore 11.00 alle ore 15.00. A Milano l'agitazione è prevista dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18.00 al termine del servizio per l'esercizio di superficie; per la metropolitana dalle 18.00 al termine del servizio. Per saperne di più vi suggeriamo di consultare il sito del vostro comune.

Sciopero treni venerdì 14 novembre

Venerdì 14 novembre lo sciopero treni è indetto per 24 ore. Tuttavia, nelle giornate di sciopero, Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto; in quello locale sono stati istituiti i servizi essenziali nelle fasce orarie di maggiore frequentazione (dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 18 alle ore 21 dei giorni feriali). Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi. NTV (Italo) ci ha detto che al momento non si prevedono "ripercussioni al regolare servizio dei treni".

Sciopero aerei 14 novembre

Allo sciopero generale di venerdì 14 novembre si aggiungono le agitazioni dei lavoratori del comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti, degli assistenti di volo Easyjet ( A.P. Avia), del personale del gruppo Alitalia-Cai (OO.SS. Uil e Anpav) e del personale della società Tecno Sky (O.S. Fiom-Cgil). Garantita la regolare effettuazione di tutti i voli schedulati negli orari pubblicati in partenza nelle fasce orarie 7-10 e 18-21, nonché dei voli internazionali in arrivo entro mezz'ora dalla scadenza delle predette fasce. Cliccate qui per conoscere l’elenco dei voli garantiti.

Le ragioni dello sciopero

Il messaggio dello sciopero di venerdì è chiaro: “No alle politiche del governo Renzi e dell’Unione Europea, No al Jobs Act, alla Legge di stabilità, al Piano-scuola”. Lo si legge sul comunicato ufficiale dove viene lamentata una scarsa attenzione da parte dei media sullo sciopero generale già convocato per il 14 novembre. A protestare, dicono gli organizzatori, sono anche numerose strutture dei centri sociali e del territorio, dei precari e del piccolo lavoro autonomo, organizzazioni studentesche nazionali e locali.

Le manifestazioni, i cortei e le assemblee

La giornata “di lotta”, come la chiamano i sindacati, è stata fatta propria nei giorni scorsi anche dalla Fiom per uno sciopero dei metalmeccanici del Centro-Nord con manifestazione nazionale a Milano. A Roma invece è programmata per martedi 11, alle ore 19 nella facoltà di Lettere dell’Università La Sapienza di Roma, un’assemblea con il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini. Venerdì 14 si svolgeranno cortei a livello regionale e provinciale, ma anche iniziative diffuse nell’arco delle 24 ore, picchetti e sit-in.

Autore:

Tag: Attualità , scioperi


Top