dalla Home

Novità

pubblicato il 7 novembre 2014

Range Rover e Range Rover Sport, largo alle novità

I lussuosi SUV inglesi incrementano potenza, efficienza e offrono l’inedito All-Terrain Progress Control

Range Rover e Range Rover Sport, largo alle novità
Galleria fotografica - Range Rover e Range Rover Sport, novità 2015Galleria fotografica - Range Rover e Range Rover Sport, novità 2015
  • Range Rover e Range Rover Sport, novità 2015 - anteprima 1
  • Range Rover e Range Rover Sport, novità 2015 - anteprima 2
  • Range Rover e Range Rover Sport, novità 2015 - anteprima 3
  • Range Rover e Range Rover Sport, novità 2015 - anteprima 4
  • Range Rover e Range Rover Sport, novità 2015 - anteprima 5
  • Range Rover e Range Rover Sport, novità 2015 - anteprima 6

La gamma di Range Rover e Range Rover Sport si aggiorna con alcune novità tecniche interessanti che vedono al primo posto il debutto del sistema All-Terrain Progress Control (ATPC) e l’affinamento dei motori turbodiesel a sei cilindri, ora più potenti ed efficienti. A questo si aggiunge la disponibilità dell’Head-Up Display e di nuove tinte carrozzeria che includono lo Yulong White e per la Sport il Kaikoura Stone. I prestigiosi SUV inglesi possono essere anche dotati di tetti panoramici fissi con tendina elettrica.

ATPC, pilota automatico offroad

Le capacità di guida in fuoristrada di Range Rover e Range Rover Sport sono migliorate dall’adozione dell’All-Terrain Progress Control, disponibile sulle motorizzazioni TDV6, SCV6 e V6 Supercharged. Il nuovo sistema ATPC permette al guidatore di selezionare, da fermo o in marcia, una velocità prestabilita e di far muovere il veicolo fra 1,8 e 30 km/h senza dover toccare acceleratore o freno. In pratica il veicolo può muoversi autonomamente a velocità ridotta per affrontare ripide salite o discese, terreni sconnessi o a bassa aderenza riducendo l’impegno del pilota nei percorsi offroad. L’All-Terrain Progress Control, in abbinamento alla trasmissione a due gamme di velocità e al Terrain Response 2, provvede da solo a controllare e mantenere la massima motricità e garantire la trazione ottimale in ogni condizione.

Più efficienza per tutti

Il motore 3.0 TDV6 abbandona la sovralimentazione bi-turbo per montare un singolo turbocompressore su cuscinetti, la pompa olio a due stadi e il ricircolo dei gas di scarico a bassa pressione (LPEGR), elementi che insieme riducono i consumi dell’8,5% su Range Rover e del 5,7% su Range Rover Sport. Potenza e coppia del TDV6 restano invariati a quota 249 CV e 600 Nm. Il doppio turbocompressore parallelo/sequenziale rimane nel corredo tecnico della Range Rover Sport SDV6, ma con una nuova taratura che ne incrementa la potenza massima a 306 CV (+14 CV) e fa salire il picco di coppia massima a 700 Nm (+100 Nm). La riduzione del 7% dei consumi equivale ad un dato medio di 7 l/100 km. I clienti della potente versione 3.0 benzina Supercharged hanno a disposizione i soliti 340 CV e 450 Nm, ma con consumi ridotti dell’1,9%. La migliore efficienza di Range Rover e Range Rover Sport SCV6 è stata ottenuta adottando un nuovo termostato per raggiungere più rapidamente la temperatura ideale, iniettori ottimizzati, pompa olio a due stadi, nuovo rivestimento pistoni e spinotti, oltre ad un olio a bassa viscosità.

Galleria fotografica - Nuova Range Rover SportGalleria fotografica - Nuova Range Rover Sport
  • Nuova Range Rover Sport - anteprima 1
  • Nuova Range Rover Sport - anteprima 2
  • Nuova Range Rover Sport - anteprima 3
  • Nuova Range Rover Sport - anteprima 4
  • Nuova Range Rover Sport - anteprima 5
  • Nuova Range Rover Sport - anteprima 6
Galleria fotografica - Nuova Range RoverGalleria fotografica - Nuova Range Rover
  • Nuova Range Rover - anteprima 1
  • Nuova Range Rover - anteprima 2
  • Nuova Range Rover - anteprima 3
  • Nuova Range Rover - anteprima 4
  • Nuova Range Rover - anteprima 5
  • Nuova Range Rover - anteprima 6

Autore:

Tag: Novità , Land Rover , auto inglesi , nuovi motori


Top