dalla Home

Test

pubblicato il 21 ottobre 2014

Seat Leon X-Perience, 4x4 alla moda

Le station wagon "suvizzate" continuano a piacere? La Leon mette su muscoli, cm e carattere

Seat Leon X-Perience, 4x4 alla moda
Galleria fotografica - Seat Leon X-PERIENCEGalleria fotografica - Seat Leon X-PERIENCE
  • Seat Leon X-PERIENCE - anteprima 1
  • Seat Leon X-PERIENCE - anteprima 2
  • Seat Leon X-PERIENCE - anteprima 3
  • Seat Leon X-PERIENCE - anteprima 4
  • Seat Leon X-PERIENCE - anteprima 5
  • Seat Leon X-PERIENCE - anteprima 6

La formula non è nuova. Si tratta di prendere una station wagon - ma anche una classica due volumi va benissimo - dare un giro di vite a molle e ammortizzatori per aumentarne la distanza da terra, imbottirla di fascioni protettivi sparsi in ogni dove e, se disponibile in casa, metterle una trazione integrale che dia un senso a tutta questa apparenza. Sia chiara una cosa, però: lo scopo non è quello di mettere l'auto in twist o di passare indenni guadi e mulattiere. L'obiettivo di automobili come queste è di spostare l'immagine delle vetture dalle quali derivano verso l'ambitissima nicchia premium, oltre che dare un po' di trasversalità al modello stesso: in Seat, per esempio, parlano addirittura di crossover. Un termine forse eccessivo, se si pensa che ci sono Case che definiscono crossover delle auto a sé stanti, ma di sicuro le differenze con la Leon station wagon "normale" non sono poche, né di poco conto. Detto questo, la Leon X-Perience è anche un modo per riempire una lacuna che verrà colmata solo nel 2016: fino ad allora, nella gamma Seat non ci sarà una SUV.

Sognando l'Audi Allroad

Se lo spirito di una station wagon si può intuire con ragionevole certezza dall'inclinazione del terzo montante, la Leon ST è una di quelle familiari che tengono sì alla capacità di carico, ma non dimenticano che si può anche rinunciare a qualche litro di capacità, pur di appagare l'occhio. Ecco dunque che la spagnola mi colpisce subito non solo con il lunotto bello "sdraiato", ma anche con superfici parecchio elaborate sulla fiancata, con una griglia anteriore a maglie larghe e con i fari anteriori taglienti. Su un design già così "spinto" di base, la X-Perience aggiunge paraurti con generosi fascioni neri, passaruota contornati da codolini "grezzi" per riparare da arbusti e terra e profili color alluminio nella parte bassa dei paraurti. Se siete amanti del genere, la Leon X-Perience vi piacerà: da normalissima SW a (voglia di) crossover acquisisce personalità senza perdere in eleganza e dinamismo. Per il resto, rispetto alla ST cresce solo l'altezza, di 27 mm. Resta, come ovvio, lo sbalzo posteriore pronunciato già riscontrato sulla ST, dovuto al naturale allungamento apportato alla parte posteriore della carrozzeria rispetto alla due volumi.

Qualità, spazio, flessibilità

Alzi la mano chi ancora non sa che le Seat sono delle Volkswagen diversamente vestite. Niente paura: non si finisce dietro la lavagna. Caso mai, rischiate (o avete rischiato finora) di perdervi delle auto di qualità tedesca a prezzi più competitivi. Nel dettaglio, anche se mi sforzo di trovare la magagna, l'assemblaggio – rigoroso - non presta il fianco a critiche, l'ergonomia di volante-sedile-pedaliera è esemplare, così come quella di pulsanti, tasti e leve, che si trovano a colpo d'occhio e sono facili da usare. Specifici i sedili sportivi in Alcantara marrone, che creano un piacevole contrasto con il nero delle plastiche. Abitabilità e capacità di carico? In questo la Seat è nella media del segmento. Quattro adulti hanno spazio in abbondanza, mentre il quinto deve fare i conti - come sempre, anche su auto più grandi – con qualche limite a livello delle spalle, con l'aggiunta, tipica del pianale MQB del Gruppo VW, di un tunnel della trasmissione piuttosto ingombrante. Un ingombro che non è fine a sé stesso, visto che serve a fare spazio all'albero della trasmissione integrale delle varianti 4x4 come la X-Perience. Dietro al portellone si trovano invece 587/1.470 litri di capacità, ma anche la flessibilità di un vano di carico che arriva fino a 2,67 metri di lunghezza, grazie al sedile anteriore destro abbattibile. A proposito di flessibilità, la tendina copribagagli funge anche da separatore tra posto guida e vano di carico: quando i sedili posteriori sono abbassati, infatti, la si può posizionare in prossimità degli schienali anteriori.

No asfalto, yes party!

Dicevo in apertura che lo scopo della X-Perience e di tutte le auto come questa non è l'offroad. Detto questo, l'ESP è particolarmente evoluto, con l'immancabile funzione di controllo della velocità in discesa, il riconoscimento dei fondi a bassa aderenza (situazione in cui un minimo di slittamento è concesso, per poter procedere) e il contributo dell'XDS, che frena la ruota che slitta a favore di quelle con più aderenza. Meccanicamente, il 4x4 Seat fa perno sulla trazione integrale Haldex di quinta generazione, fulminea nel trasmettere la coppia alle ruote posteriori nel caso in cui quelle anteriori perdano aderenza. Per il resto, l'aumentata altezza da terra non si ripercuote sulla guidabilità su asfalto: la Leon conferma dunque alti livelli di tenuta in curva, precisione di sterzo e discreta agilità nei cambi di direzione. Che altro aggiungere? I motori disponibili sono solo diesel: 1.6 TDI da 110 CV, 2.0 TDI da 150 CV e il 2.0 TDI da 184 CV. Per questa prima prova era disponibile solo il TDI 2.0 da 150 CV: abbastanza pronto ai comandi del piede destro - anche se non proprio il top fra i 2 litri a gasolio in termini di rapidità di risposta - spinge con forza già a quota 1.300 giri e smette a 4.300. Peccato solo per una certa ruvidità, presente a tutti i regimi.

Prezzi da 28.000 euro

Il listino non è ancora stato ufficializzato: si sa solo che i prezzi saranno pari a circa 28.000 euro per la 1.6 TDI, 29.400 euro per la 2.0 TDI da 150 CV e 32.300 per la 2.0 TDI da 184 CV. Per quello che riguarda la dotazione di serie, Seat ha scelto la politica della "generosità"; di serie ci sono, tra gli altri: cerchi in lega da 17", interni specifici X-Perience con sedili avvolgenti e climatizzatore automatico.

Scheda Versione

Seat Leon X-Perience
Nome
Leon X-Perience
Anno
2014
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
Wagon
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Seat , auto europee


Listino Seat Leon

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.6 TDI 110cv CR S&S 4Drive 4x4 diesel 110 1.6 5 € 28.400

LISTINO

2.0 TDI 110KW X-PERIENCE 4Drive 4x4 diesel 150 2 5 € 30.200

LISTINO

2.0 TDI 135KW X-PERIENCE DSG 4Drive 4x4 diesel 184 2 5 € 32.700

LISTINO

 

Top