dalla Home

Home » Argomenti » Bollo e Tasse

pubblicato il 7 ottobre 2014

Bollo auto, il Parlamento lavora alla riforma

Alla camera si discuterà della proposta di Capezzone di legarlo alle emissioni inquinanti

Bollo auto, il Parlamento lavora alla riforma
Galleria fotografica - Pagamento bollo auto, ecco come fareGalleria fotografica - Pagamento bollo auto, ecco come fare
  • Pagamento bollo auto, ecco come fare - anteprima 1
  • Pagamento bollo auto, ecco come fare - anteprima 2
  • Pagamento bollo auto, ecco come fare - anteprima 3
  • Pagamento bollo auto, ecco come fare - anteprima 4
  • Pagamento bollo auto, ecco come fare - anteprima 5
  • Pagamento bollo auto, ecco come fare - anteprima 6

Il bollo auto approda in Parlamento. Finalmente si torna a discutere di come riformare la tassa che dal 2015 sarà ancora più cara (l’importo aumenterà fino ad un massimo del 12% in più rispetto ad oggi, a stabilirlo saranno le singole regioni). La Commissione Finanze della Camera ha dato il via libera alla discussione in aula della proposta di legge presentata da Daniele Capezzone: chi acquista un'auto nuova non paga il bollo auto per tre anni (addirittura per 5 nel caso di auto a basso impatto ambientale) e poi scatta la logica del "più inquini, più paghi" con una tassa commisurata alle emissioni. Inoltre, solo per i veicoli a basso impatto ambientale, si farebbe salire al 40% il livello di deducibilità per le auto aziendali. L’Onorevole Capezzone ha descritto come “storico” questo passaggio verso l’abolizione del bollo auto così com’è adesso (cioè basato sui KW o CV). In realtà, trattandosi di una materia regionale c’è già stato chi, come la Lombardia, ha sperimentato qualcosa di simile: meno inquini, meno paghi.

In ogni caso questa volta la riforma sarebbe a livello nazionale ed avrebbe sicuramente effetto sul mercato auto premiando modelli particolarmente green. “Possiamo dire che una piccola parte di questo primo successo è anche nostra - ha commentato Pierluigi Bonora, fondatore di Missione Mobilità – perché siamo riusciti a trovare nel Presidente Capezzone forse l’unico rappresentante del mondo politico e istituzionale che si è preso a cuore il problema della crisi del settore e, soprattutto, ha mantenuto le promesse fatte. Quelle di portare avanti concretamente il ‘Pacchetto Auto’ presentato alla filiera intera in occasione di un evento di Missione Mobilità. L’augurio è ora che il provvedimento continui il suo iter fino all’approvazione definitiva. Per questo sarà necessario il massimo supporto da parte di tutta la filiera automotive. Dagli annunci si è arrivati a un fatto concreto”. Capezzone incontrerà la Filiera dell'automotive questo fine settimana a Palermo nel corso di un evento organizzato da Missione Mobilità.

Come si paga il bollo auto

Ci sono diverse modalità di pagamento del bollo auto. In questo video OmniAuto.it vi consiglia le più convenienti.

Autore:

Tag: Attualità , bollo auto


Top