dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 2 ottobre 2014

Audi TT Sportback, prove di coupé 5 porte

La concept ha due portiere, due sedili e un portellone in più, ma sotto il cofano c'è il 2.0 TFSI da 400 CV

Audi TT Sportback, prove di coupé 5 porte
Galleria fotografica - Audi TT Sportback conceptGalleria fotografica - Audi TT Sportback concept
  • Audi TT Sportback concept - anteprima 1
  • Audi TT Sportback concept - anteprima 2
  • Audi TT Sportback concept - anteprima 3
  • Audi TT Sportback concept - anteprima 4
  • Audi TT Sportback concept - anteprima 5
  • Audi TT Sportback concept - anteprima 6

La risposta diretta BMW Serie 4 Gran Coupé esordisce al Salone di Parigi (4-19 ottobre 2014) e si chiama Audi TT Sportback concept, una coupé trasformata in una filante quattro posti cinque porte con portellone e motore 2.0 TFSI potenziato fino a 400 CV. Il principio applicato alla TT Sportback è simile a quello utilizzato sulla A5 Sportback, ma partendo da una coupé ancora più estrema ed iconica e prefigura un possibile futuro membro della famiglia TT.

Ha i passaruota alti e i fari laser

Con misure esterne di 4,47x1,89x1,38 metri l’Audi TT Sportback concept risulta più lunga di 29 cm e più larga di 6 cm rispetto alla nuova TT Coupé, con un passo di 2,63 metri allungato di 12 cm. La colorazione in rosso Mars del prototipo contribuisce ad esaltare le forme dinamiche che ricordano da vicino quelle della coupé, soprattutto nei passaruota tondi e scolpiti che sporgono di 3 mm dalla sagoma laterale e nella griglia Singleframe ancora più larga e rifinita a nido d’ape in alluminio scuro. Ad Ingolstadt hanno anche deciso di mantenere il tappo del serbatoio in alluminio con logo Audi, elemento che la rende subito riconoscibile come una TT. Le grandi prese d’aria sono sottolineate da una lama orizzontale che le unisce e offre un nuovo “sguardo” alla Casa dei quattro anelli. I fari anteriori sono realizzati con tecnologia combinata full LED e laser che si attiva oltre i 60 km/h e usano gli indicatori di direzione sequenziali.

Quattro sedili a guscio

Da buona coupé, anche se cinque porte, l’Audi TT Sportback concept ha finestrini senza telaio che aprono la vista sull’abitacolo dove ci sono quattro sedili sportivi a guscio, pellami pregiati cuciti a mano che arrivano fino al bagagliaio. I due sedili dietro hanno lo schienale ribaltabile per poter caricare oggetti lunghi nel vano posteriore. Il cruscotto e lo schermo del sistema MMI sono sostituiti dall’’Audi virtual cockpit, la strumentazione digitale combinata su display da 12,3 piazzata proprio dietro al volante come sulla TT coupé e Roadster. I comandi della climatizzazione sono integrati nelle bocchette di ventilazione e l’intero abitacolo è rivestito in pelle e Alcantara di colore beige pergamena.

3,9 secondi per fare i cento

A Ingolstadt hanno spremuto ben bene 2.0 TFSI per sviluppare una potenza specifica di 200 CV/l; I 400 CV dell’Audi TT Sportback si accompagnano ai 450 Nm e ad un consumo combinato di 7 l/100 km. Per arrivare a questi livelli di potenza è stato necessario modificare drasticamente il quattro cilindri turbo della famiglia EA 888 montando speciali pistoni in alluminio con canale di raffreddamento, albero motore in acciaio fucinato, basamento in lega speciale più resistente e testata specifica. Il turbocompressore è tarato ad una pressione di 1,8 bar e permette alla TT Sportback di accelerare fino ai 100 km/h da fermo in 3,9 secondi e di mordere l’asfalto grazie alla trazione integrale quattro. Il cambio è un S tronic a sette marce. A darle la giusta tenuta di strada ci pensa poi il telaio con sospensioni anteriori McPherson e l’ESC con funzione di torque vectoring in curva.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Audi , auto europee , parigi


Top