dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 4 settembre 2014

Peugeot Exalt concept, squalo d’assalto

L’acciaio grezzo si colora con le pagine economiche dei grandi quotidiani. E sotto al bagagliaio c’è un monopattino elettrico

Peugeot Exalt concept, squalo d’assalto
Galleria fotografica - Peugeot Exalt conceptGalleria fotografica - Peugeot Exalt concept
  • Peugeot Exalt concept - anteprima 1
  • Peugeot Exalt concept - anteprima 2
  • Peugeot Exalt concept - anteprima 3
  • Peugeot Exalt concept - anteprima 4
  • Peugeot Exalt concept - anteprima 5
  • Peugeot Exalt concept - anteprima 6

Assetata di strada e di futuro. La Peugeot Exalt concept che debutta al Salone di Parigi è l’evoluzione del percorso iniziato nel 2012 con la Onyx: c’è un largo uso di materiali naturali, anche riciclati. Stavolta però la grinta è superiore. Fuori c’è l’acciaio grezzo che declina in uno Shark Skin che riveste il taglio netto. Le forme della carrozzeria e quelle dei gruppi ottici ricordano molto le sembianze di uno squalo e a darle forza c’è il 1.6 THP 270 sviluppato da Peugeot Sport. A bordo invece il legno, i cui colori riprendono quelli delle pagine economiche dei grandi quotidiani, richiamano la natura proiettandola verso un universo fatto di tecnologia. L’approccio ecologista è poi sottolineato da un monopattino elettrico che si trova sotto il pavimento del bagagliaio.

Berlina scolpita a mano

Peugeot Exalt “esalta” il concetto di berlina ed esprime l’arte di viaggiare. E’ lunga 4,7 metri e poggia su carreggiate ampie con arcate dalla bombatura pronunciata. Il suo aspetto però è atletico, dalle forme filanti e per rendere omaggio alla tradizione degli Anni ‘20-’30 la carrozzeria in acciaio grezzo è stata sagomata a mano da un maestro battilastra. Per migliorare invece il coefficiente di penetrazione aerodinamica la parte posteriore è stata rivestita di Shark Skin, un materiale derivato dal biomimetismo (lo studio dei processi biologici finalizzato a migliorare soluzioni tecnologiche) che contribuisce a ridurre i consumi. Questo percorso, iniziato a Pechino con la coupé a 4 porte, si completa con il monopattino elettrico pieghevole che agevola gli spostamenti in città. Da notare, sempre al posteriore, che il portellone ha una cinematica innovativa a pantografo, meccanismo che libera un’apertura massima in un volume esterno ridotto.

Musica “maestra”

Il nuovo rapporto tra auto e natura, quella sorta di “tregua” che le case auto hanno siglando con il pianeta, è sottolineata anche a bordo, dove è stato usato il legno per creare un abitacolo armonico in tutti i sensi. L’ispirazione è infatti arrivata dalla musica. Lo si capisce guardando i tasti dei comandi, che sono molto simili a quelli finora visti sugli strumenti a corda. Non a caso proprio Peugeot ha creato per la prima volta nella storia un pianoforte con i tasti e le corde allineate alla tastiera (un pezzo unico realizzato con Pleyel che vale 165mila euro). Nel Peugeot i-Cockpit il pannello con la strumentazione digitale è accanto a nove Toggle Switches suddivisi in due gruppi, due comandi a sinistra del volante ridotto e sette a destra, apposta perchè il cervello umano memorizza agevolmente fino a sette elementi, in termini di posizione. Le funzioni dei Toggle Switches sono dettate dal conducente che sceglie a quale attribuire, ad esempio, l’accesso alla navigazione, l’impostazione dei parametri dell’auto… Può anche assegnare ad uno dei Toggle Switches l’attivazione del sistema di luce nera che serve a far risaltare la segnaletica orizzontale della strada nella transizione fra le condizioni di luce diurna e notturna.

340 CV su quattro ruote

Peugeot Exalt pesa 1700 kg ed è mossa da una catena di trazione HYbrid4 plug-in dotata di una potenza totale di 340 CV ripartita sulle quattro ruote. Il 1.6 THP 270 è associato a un cambio automatico a 6 rapporti e sviluppa una potenza specifica di quasi 170 CV/l. Nel posteriore, il retrotreno a bracci multipli integra un motore elettrico da 50 kW, per le fasi di guida elettrica o ibrida, che ricarica la batteria con il sistema di recupero automatico della frenata.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Peugeot , parigi , car design


Top