dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 26 agosto 2014

Previsioni meteo: l'inverno 2015 sarà polare anche per gli automoblisti?

Alcuni esperti dicono di sì, ma è bene andarci piano e ricordare perché è importante monitorare la situazione

Previsioni meteo: l'inverno 2015 sarà polare anche per gli automoblisti?
Galleria fotografica - Neve a RomaGalleria fotografica - Neve a Roma
  • Neve a Roma - anteprima 1
  • Neve a Roma - anteprima 2
  • Neve a Roma - anteprima 3
  • Neve a Roma - anteprima 4
  • Neve a Roma - anteprima 5
  • Neve a Roma - anteprima 6

L'estate sta finendo e al Nord è già brutto tempo e se questa stagione non è stata buona (poco sole e tanta pioggia) per l'inverno potrebbe andare peggio. L'americana AccuWeather parla di intense gelate sugli States e da noi i meteorologi prevedono un'eccezionale ondata di gelo che nelle regioni settentrionali dovrebbe abbassare le temperature fino a -18°. L'aria siberiana in arrivo porterebbe la neve anche al Centro-Sud, in città non abituate come Napoli. Niente allarmismi, ma previsioni da seguire, perché dovrebbero permettere alle autorità locali e agli automobilisti che vivono in zone solitamente non colpite dalla neve di organizzarsi per tempo. Tutti ricorderanno i disagi che l'abbondante nevicata aveva causato a Roma due anni fa: la città non era preparata e gli automobilisti ne pagarono le conseguenze (come si vede dalle foto). Se le previsioni meteo continueranno ad essere queste, è bene che le autorità locali si armino di sale e preparino i mezzi spala-neve.

Previsioni da monitorare, per tutti gli automobilisti

Chi abita in zone dove solitamente non nevica o chi non usa l'auto su strade dove vigono le ordinanze invernali fa bene a monitorare le previsioni per attrezzarsi in tempo (ce n'è ancora tanto). A loro e a quanti devono semplicemente cambiare gli pneumatici invernali o le catene da neve consigliamo di cercare in queste settimane, prima che i prezzi lievitino; anche perché bisogna trovare le misure giuste e non è sempre facile quando la domanda è molto alta. Attenzione poi agli sconti, vi suggeriamo di confrontare sempre i prodotti: se ad esempio tra l'uno e l'altro ci sono condizioni commerciali diverse del 50-70% è meglio non fidarsi.

Ordinanze dietro l'angolo

Questioni di sicurezza stradale a parte, va ricordato che da metà novembre torneranno le ordinanze che su alcune strade rendono obbligatori gli pneumatici invernali o le catene a bordo. Dal 2010 ad oggi, queste ordinanze sono più che raddoppiate. Nell’inverno appena trascorso il numero delle province coinvolte è passato da 25 a 53, su un totale di 110; in pratica alla fine della stagione la metà delle province italiane ha adottato provvedimenti per la circolazione in inverno, coinvolgendo il 49% della popolazione italiana. E chissà quante altre amministrazioni locali si aggiungeranno alla lista se continueranno ad esserci previsioni come queste.

Autore:

Tag: Da Sapere , pneumatici , pneumatici invernali , meteo


Top