dalla Home

Home » Argomenti » Multe e Ricorsi

pubblicato il 21 agosto 2014

Alcoltest positivo? Forse sì, se sei a dieta iperproteica

Un 41enne multato fa ricorso perché l’eccesso di proteine falserebbe i risultati. Ora si attende il verdetto del giudice

Alcoltest positivo? Forse sì, se sei a dieta iperproteica

E’ una storia piuttosto curiosa quanto importante, perché - se l’automobilista multato (e per ora senza patente) verrà “scagionato” - potrebbe generare una valanga di ricorsi alle multe da alcoltest. Siamo a Jesolo (provincia di Venezia), dove un 41enne, fermato dalla Polizia e risultato positivo all’alcoltest, ha fatto ricorso perché, dice, “non ero ubriaco, ma sotto dieta iperproteica”. Stando agli studi citati dall’avvocato difensore, come racconta asaps.it, una dieta iperproteica (regime alimentare che abbina ad un ridotto consumo di carboidrati un elevato apporto di proteine e grassi) riproduce a livello chimico la stessa situazione di chi è malato di diabete. E il diabete, come dice la letteratura medica e quella giudiziaria, altera i risultati dell’alcoltest. Colpa della scarsa o mancata introduzione di carboidrati nell’organismo che porta ad uno stato di Chetosi (o Acetone).

“Abbiamo già presentato ricorso - spiega l’avvocato -, ora attendiamo di sapere se il giudice accoglierà immediatamente la nostra tesi o se andremo a dibattimento. È certo che il risultato positivo dell’alcoltest non dà la certezza dell’assunzione di alcol. Sono molti i fattori che devono essere valutati”. Come sottolinea anche la dietista/nutrizionista Enrica Di Pierro, che abbiamo interpellato sul caso, potrebbe effettivamente essersi verificato quanto afferma l'automobilista di Jesolo. Tuttavia, per essere certi che stesse seguendo una dieta “fortemente iperproteica”, come tiene a sottolineare la specialista, bisognerebbe vedere i risultati delle analisi del sangue che potrebbe aver fatto nei giorni vicini al momento dell'alcoltest (giugno 2014). In quel caso sarebbe scritto nero su bianco. Staremo a vedere.

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top