dalla Home

Attualità

pubblicato il 19 agosto 2014

Siamo nella settimana europea dedicata agli Autovelox

In questi giorni dovrebbero aumentare i controlli di velocità in città e fuori città in tutti i paesi UE

Siamo nella settimana europea dedicata agli Autovelox
Galleria fotografica - Autovelox: fissi, mobili, Speed Check, TutorGalleria fotografica - Autovelox: fissi, mobili, Speed Check, Tutor
  • Autovelox: fissi, mobili, Speed Check, Tutor - anteprima 1
  • Autovelox: fissi, mobili, Speed Check, Tutor - anteprima 2
  • Autovelox: fissi, mobili, Speed Check, Tutor - anteprima 3
  • Autovelox: fissi, mobili, Speed Check, Tutor - anteprima 4
  • Autovelox: fissi, mobili, Speed Check, Tutor - anteprima 5

Si avete letto bene. C'è una settimana europea dedicata al controllo della velocità e quindi agli autovelox. È iniziata proprio ieri ed è promossa dal TISPOL, un network internazionale che riunisce le Polizie dei principali paesi dell'Unione Europea nella promozione della sicurezza stradale. Lo scopo e quello di sensibilizzare gli automobilisti al rispetto dei limiti di velocità aumentando (in linea teorica) il numero controlli sul territorio da parte delle forze dell'ordine (nel 2013 ne sono stati effettuati 720 mila in 28 nazioni). Parliamo dunque di controlli mobili che dovrebbero aggiungersi alle postazioni fisse già note o comunque segnalate.

Se l'iniziativa è condivisibile in linea di principio, bisogna augurarsi che in Italia non venga travisata in un ulteriore "buona ragione" per aumentare indiscriminatamente il numero di multe a carico di noi automobilisti, con l'unica reale prerogativa di fare cassa, piuttosto che di tutelare la sicurezza di chi circola su strada. Tanto più che siamo in un periodo vacanziero in cui il numero di spostamenti in automobili cresce a dismisura.

Ad ogni modo abbiamo una ragione in più per raccomandare a tutti i lettori in vacanza prudenza e buon viaggio!

Autore: Redazione

Tag: Attualità


Top