dalla Home

Test

pubblicato il 12 agosto 2014

La passione per l’auto non è passata di moda

Più di 20.000 iscritti sul nostro canale YouTube e 12,5 milioni di views: internet sta superando la TV, anche grazie a voi

La passione per l’auto non è passata di moda
Galleria fotografica - OmniAuto.it su YouTube: 20 mila iscritti e 12,5 milioni di viewsGalleria fotografica - OmniAuto.it su YouTube: 20 mila iscritti e 12,5 milioni di views
  • OmniAuto.it su YouTube: 20 mila iscritti e 12,5 milioni di views - anteprima 1
  • OmniAuto.it su YouTube: 20 mila iscritti e 12,5 milioni di views - anteprima 2
  • OmniAuto.it su YouTube: 20 mila iscritti e 12,5 milioni di views - anteprima 3
  • OmniAuto.it su YouTube: 20 mila iscritti e 12,5 milioni di views - anteprima 4
  • OmniAuto.it su YouTube: 20 mila iscritti e 12,5 milioni di views - anteprima 5
  • OmniAuto.it su YouTube: 20 mila iscritti e 12,5 milioni di views - anteprima 6

Tranquilli: la benzina aumenta, ci vuole "coraggio" a farsi fare il preventivo da un concessionario, le assicurazioni continuano a dare delle belle batoste, eccetera… Eppure siamo ancora in tanti, ad amare le automobili. Già, noi lo speravamo, cercando di fare al meglio il nostro lavoro. Voi, però, lo avete dimostrato con il grande entusiasmo con cui ci seguite da quando abbiamo iniziato a realizzare video-prove su YouTube. Una community che è cresciuta sempre più velocemente e che ogni giorno ci spinge a dare ancora di più. Perché internet è diventato il mezzo di comunicazione più importante. Lo confermano, ad esempio, indagini come la “State of Media Democracy”, in cui gli intervistati disegnano un’Italia che vede internet sorpassare la TV, posizionandosi al primo posto. E che qualcosa sia veramente cambiato lo dimostrano i sempre più numerosi casi di pay per view sul web, che fanno seguito a quello che è già accaduto da tempo in televisione. Da parte nostra, con le video-prove del canale YouTube di OmniAuto.it, vogliamo realizzare recensioni con la convinzione che l’automobile, non è come uno smartphone, o un tablet: coinvolge molto di più il nostro lato emotivo e irrazionale. Con più di 20.000 iscritti e 12,5 milioni di visualizzazioni su YouTube, ci avete fatto capire di essere sulla strada giusta. Ecco perché vogliamo ringraziarvi magari mentre siete sotto l’ombrellone, fra un tuffo e l’altro, a godervi il meritato relax. Riproponendovi i video più emozionanti realizzati dall’inizio dell’anno.
Grazie! E... se non vi siete ancora iscritti, potete farlo cliccando qui.

L’adrenalina di domare un Toro

Ci sono giorni che ti rimettono in pace con il mondo. Com’è successo a noi quando Lamborghini ci ha invitato a Imola, su una delle piste più belle del mondo, a guidare la Huracán assieme ai clienti “veri”. Un’esperienza unica, quella di poter ascoltare l’urlo del motore V10 di Sant’Agata Bolognese, con i suoi 610 CV. Speriamo di essere riusciti - con il video - a rendere l’idea.

Difficile andare più forte di così

Si fa presto a dire supercar. E a pensare ai soliti nomi, quando si tratta di velocità. La McLaren 650S che abbiamo provato non è forse la prima sportiva che viene in mente. Ma in termini di prestazioni pure, è quasi impossibile starle davanti. È quello che abbiamo capito guidandola su questa splendida strada di montagna.

Un po’ di (sano) patriottismo

Italiani, popolo di poeti, santi e navigatori. Ma anche di “macchine” che - soprattutto agli occhi degli stranieri - sembrano “vive”. Cosa c’è dietro il fascino riconosciuto universalmente alle nostre automobili? Abbiamo voluto scoprirlo in questa prova speciale, che abbiamo chiamato Emozioni Made in Italy. Scoprite con quali auto.

Che bello guidare… come una volta

Si stava meglio quando si stava peggio? Non tutto quello che c’era una volta è necessariamente meglio di quello che abbiamo oggi, ma guidare una sportiva degli anni ‘80 ci ha fatto ricordare in cosa le auto moderne potrebbero migliorare. Ecco il senso del video con la Peugeot 205 GTi e la 208 GTi.

Poche parole, tanti traversi

Come fareste a spiegare “come si respira”. O “come si sta in equilibrio in bicicletta”. Sono cose che s’imparano così, d’istinto. E allora, per spiegare perché è bello guidare un’automobile, non servono tante parole. Parlano le immagini e i suoni di questo video girato con la meravigliosa Jaguar F-Type.

Zero aderenza, tutta goduria

Divertirsi con poco. Una bella regola. Anzi, meno ce n’è, meglio è. Ci riferiamo all’aderenza fra le ruote di un’auto e il terreno. Con la neve protagonista di questo video le sbandate non si contano. E non si finirebbe mai di ascoltare la musica della Maserati Ghibli Q4 che abbiamo guidato.

Autore: Redazione

Tag: Test , auto europee


Top