dalla Home

Attualità

pubblicato il 20 marzo 2007

Velocità massima: 90 km/h… causa inquinamento!

Velocità massima: 90 km/h… causa inquinamento!

Negli ultimi tempi in nome della riduzione delle emissioni inquinanti, la fantasia dei governanti dei europei si sta rivelando fervida come non mai. Mentre in Italia ci lamentiamo delle targhe alterne e dei blocchi alla circolazione - da cui, durante il maxi blocco di Domenica 25 febbraio, non si salvava nemmeno chi disponeva di una vettura diesel Euro 4, se non era equipaggiata di un filtro anti particolato - la scorsa settimana l'amministrazione delle Fiandre è arrivata a limitare in via straordinaria la velocità massima autostradale. La ratio? Andando più piano le automobili inquinano meno... La misura non ha precedenti e ha obbligato gli automobilisti belgi a rallentare per circa 48 ore su ben 450 chilometri di strade extraurbane, compresa la tangenziale di Bruxelles.

Com'era prevedibile sono fioccate le proteste, in primis degli automobilisti, ma anche di politici e associazione di consumatori, molto critiche non solo per la dubbia utilità di questa misura ai fini della tutela dell'ambiente. In molti sostengono che non c'è stata un'adeguata campagna informativa per avvisare gli automobilisti dell'abbassamento temporaneo del limite. Di conseguenza gli autovelox hanno lavorato a pieno regime, immortalando in poche ore migliaia di automobilisti che viaggiavano sopra i 90 km/h (il record di rilevazioni di un singolo autovelox è stato di 7 infrazione al minuto!).

Da più parti è già arrivata la richiesta di una sanatoria, anche perché si parla di multe di 150 Euro per chi viaggiava fino a 120 Km/h e di un'ammenda supplementare che va da 55 a 2.750 Euro, oltre al ritiro della patente, per che è stato "pizzicato" mentre viaggiava a 131 km/h.

Come finirà è difficile dirlo. Di certo in Belgio, come in Italia, il problema di fondo rimane quello dell'approssimazione con cui le amministrazioni trattano le problematiche legate al rapporto tra l'auto e l'ambiente che da luogo a provvedimenti tanto "facili" quando inappropriati per non dire, talvolta, completamente inutili.

Autore: Redazione

Tag: Attualità


Top