dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 23 luglio 2014

Peugeot 2008 Castagna, "normalmente" chic

Inediti accostamenti in rosso blu e bianco per il crossover francese in esemplare unico

Peugeot 2008 Castagna, "normalmente" chic
Galleria fotografica - Peugeot 2008 CastagnaGalleria fotografica - Peugeot 2008 Castagna
  • Peugeot 2008 Castagna - anteprima 1
  • Peugeot 2008 Castagna - anteprima 2
  • Peugeot 2008 Castagna - anteprima 3
  • Peugeot 2008 Castagna - anteprima 4
  • Peugeot 2008 Castagna - anteprima 5
  • Peugeot 2008 Castagna - anteprima 6

Dopo aver interpretato a modo suo la Peugeot 508 RXH la Carrozzeria Castagna di Milano torna a personalizzare una vettura del Leone e lo fa con la sorprendete Peugeot 2008 Castagna. La sorpresa arriva in questo caso dal forte accostamento dei colori esterni dove spiccano in particolare il blu e il rosso separati da listelli in legno. Non meno originale è il trattamento degli interni, che grazie alla fantasia di Gioacchino Acampora, titolare e anima della Carrozzeria Castagna, è un vero tripudio di Alcantara personalizzata e inedite stampe in resina 2D. La nuova Peugeot 2008 "fuoriserie" è realizzata in esemplare unico e vuole dimostrare in maniera evidente le tante possibilità di personalizzazione della crossover compatta francese.

Blu come i Tuareg

Alla base della curiosa scelta dei colori di carrozzeria della Peugeot 2008 Castagna c’è una suggestione di Acampora per il deserto del Sahara e il popolo dei Tuareg che indossa appunto tuniche blu, oppure i mauritani che spalmano di indaco le parti del corpo non coperte da indumenti per proteggersi dal sole. L’accostamento con il rosso deriva invece dal tradizionale binomio blu-rosso degli affreschi che fanno di questa 2008 un esempio di vettura "Normally chic, senza ostentazione". A tutto questo si aggiungono gli elementi in legno, le cromature nere e il bianco che compone i colori della bandiera francese.

Alcantara e fibre naturali

Nell’abitacolo della Peugeot 2008 Castagna ci sono abbondanti rivestimenti in Alcantara con finiture patchwork, una nuova stampa 2D in resina, cuciture e piping a contrasto e ricami che propongono il logo del Leone tricolore sui sedili. Questi ultimi hanno la parte centrale realizzata in fibra naturale colorata che ricorda il vimini e si estende al retro dello schienale e al bagagliaio. Nel vano posteriore si nota la lavorazione di tipo nautico con piano in legno e gomma bianca che durante le operazioni di carico e scarico è protetto da un tessuto intrecciato che può essere usato anche come stuoia da mare. Per i viaggi più lunghi c’è poi un set di sei borse realizzate con gli stessi materiali e le finiture degli interni, leggere e impermeabili.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Peugeot , auto europee , car design


Top