dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 15 luglio 2014

Car sharing, Firenze apre il centro storico

Dopo il divieto iniziale, il sindaco autorizza l'accesso alla ZTL alle smart di car2go e ad altri operatori

Car sharing, Firenze apre il centro storico
Galleria fotografica - car2go a FirenzeGalleria fotografica - car2go a Firenze
  • car2go a Firenze - anteprima 1
  • car2go a Firenze - anteprima 2
  • car2go a Firenze - anteprima 3
  • car2go a Firenze - anteprima 4
  • car2go a Firenze - anteprima 5
  • car2go a Firenze - anteprima 6

In un primo momento sembrava che la ZTL del centro storico di Firenze fosse interdetta al car sharing; invece il sindaco Dario Nardella ci ha ripensato: varchi aperti, dunque, e possibilità di circolare e parcheggiare nell'area rossa del centro storico per le vetture a noleggio, che attualmente sono soltanto le 200 smart fortwo di car2go. Questa scelta, secondo il sindaco, migliora la vivibilità per la città, in quanto il car sharing permette di ridurre del 70% l'uso dell'auto privata: pertanto, pur in presenza di vetture non elettriche, lo strappo alla regola sarebbe ampiamente giustificato.

Non solo: Nardella invita altre compagnie ad investire nel car sharing a Firenze, pensando che la concorrenza possa permettere di allargare l'offerta e abbassare i prezzi. Le smart di car2go sono libere di parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu o bianche riservate ai residenti, ma non di circolare nelle corsie di taxi e bus. La registrazione al servizio si può effettuare online sul sito car2go, nello shop car2go di via Pertini 32 o nella sede regionale di Legambiente in via Giampaolo Orsini 44, a Firenze.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Attualità , firenze , car sharing


Top